Illuminazione attività commerciali - alcuni consigli ed errori da evitare

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

La qualità e la giusta intensità dell’illuminazione negli spazi commerciali è fondamentale per migliorare l’esperienza sensoriale del cliente e la sua propensione agli acquisti.

Una accurata cura progettuale dell’impianto di illuminazione deve avere anche lo scopo di aiutare a donare il voluto carattere all’ambiente.

In soccorso ci vengono le luci a Led, versatili, efficienti, duttili, adatte a creare effetti scenografici, sempre più smart, gestibili da remoto ma soprattutto dal bassissimo consumo.

Ecco di seguito alcuni suggerimenti a seconda della zona da illuminare.

Nella zona dei banconi e sulle casse la luce deve essere indirizzata anche su espositori e accessoristica posti nei pressi, per creare una distrazione visiva per i clienti in coda.

Nell’area dei registratori di cassa e computer l’illuminazione invece deve puntare sul confort visivo per il personale addetto.

Nel caso di negozi di abbigliamento nei camerini è fondamentale ridurre al minimo le zone d’ombra.

Per gli espositori una illuminazione dall’alto diminuisce molto la possibilità di abbagliamento.

Nel caso di vari piani mensole occorre fare in modo che quelle più in basso abbiano la merce esposta in eccessiva ombra. Nel caso occorre provvedere ad installare strisce led sotto la superficie di quella del piano superiore.

Le vetrine sono il biglietto da visita per i passanti, i quali vanno generalmente attirati verso di esse con colori vivi e forti.

Evitare un’illuminazione uniforme e piatta.

Meglio invece creare dei punti focali su cui fare concentrare l’attenzione.

Consigliabile sempre un attento studio teso ad equilibrare il contrasto tra luci e ombre.

In tutto ciò è basilare la giusta scelta della “temperatura di colore”, ovvero la più idonea scelta tra le variabili che vanno da una “luce calda” ad una “fredda”.

Senza contare che in questa scelta entrano in gioco importanti fattori, quali la necessità o meno di garantire o meno una luce il più possibile prossima a quella solare.

Tutti fattori che devono accentuare il carattere e l’immagine che si desidera ottenere.

Per alcune tipologie di merci esistono tipi di luce specifiche atte ad esaltare la merce esposta, usati ad esempio per i banchi carne e per quelli di frutta e verdura.

La sfida per i negozi con il loro più pericoloso concorrente, quale è il mondo immateriale dell’e-commerce, passa necessariamente su una positiva esperienza sensoriale, ed un adeguato progetto illuminotecnico è di sicuro un forte aiuto in tal senso.

Gianluca Ferrari Innovation

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci