Energia elettrica: nuova (parziale) stangata per gli utenti

Ormai il buco causato della bollette non pagate dagli utenti morosi, si stima, abbia superato il miliardo di euro.

Pista Kart Indoor Albenga

Le bollette elettriche non pagate saranno a carico di tutti. Ormai il buco causato della bollette non pagate dagli utenti morosi, si stima, abbia superato il miliardo di euro. Come purtroppo sovente accade, a pagarle, saranno gli altri consumatori elettrici, quelli che pagano con regolarità le bollette della luce.

A stabilire tutto ciò sono stati i ricorsi e le sentenze del Tar e del Consiglio di Stato. L’Autorità dell’energia ha stabilito che sarà distribuito tra tutti gli utenti una parte degli “oneri” elettrici non pagati che ammontano a 200 milioni di arretrati.

Le nostre bollette annoverano già canone Rai, oneri, imposte, voci e incentivi, ora saremo costretti a rimborsare anche i debiti che le aziende in crisi hanno generato. La delibera dell’Autorità dell’energia, chiamata Arera ha stabilito come ripartire fra tutti gli oneri generali di sistema, non pagati dai consumatori. In poche parole senza essere insolventi, veniamo trattati come tali, e obbligati con una norma a pagare una parte degli insoluti.

Ma purtroppo non è finita perché sono allo studio altre delibere che nei prossimi mesi che completeranno le procedure su come noi consumatori dovremo rimborsare quello che non è stato pagato nelle bollette.

Stanno già insorgendo alcune associazioni dei consumatori, affermando che i consumatori vengono coinvolti per sanare i debiti, ma quando vi sono utili da dividere li spartiscono solo le aziende.

Sempre di più la nostra vita dipende dal consumo elettrico, abbiamo davanti solo due soluzioni per non subire pesanti esborsi nel futuro, un efficientamento energetico per abbattere al minimo i consumi e dove è possibile auto prodursi la corrente elettrica.

Gianluca Gargiulo

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi