L’Aeronautica Militare ha celebrato, il 10 dicembre 2018, la Madonna di Loreto patrona degli aviatori.

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

L’Aeronautica Militare ha celebrato, il 10 dicembre 2018, la Madonna di Loreto patrona degli aviatori.
In tutte le basi della Forza Armata in Italia ed all’estero si sono susseguite attività per commemorare la “Vergine Lauretana”. Anche ad Andora si sono svolte le celebrazioni per tale ricorrenza, dove il Comando del Distaccamento Aeronautico di Capo Mele, in sinergia con gli altri Enti Aeronautici della riviera di ponente e con la compartecipazione dell’Associazione dell’Arma Aeronautica di Andora e di Albenga, ha organizzato una serie di iniziative che hanno visto la partecipazione delle massime autorità militari e civili delle Province di Savona ed Imperia.
È stata celebrata la Santa Messa presso la Chiesa Cuore Immacolato di Maria, in Andora. Al termine della quale il T.Colonnello Francesco Santucci ha pubblicamente ringraziato il Vescovo di Albenga-Imperia, S.E. Monsignor Borghetti, “…per aver celebrato la messa nella ricorrenza della Santa Patrona dell‟Aeronautica Militare, testimoniando il rinnovato forte legame con la „Comunità Azzurra‟ del ponente ligure”. Il Comandante, ha inoltre aggiunto “…invochiamo la benedizione e la protezione celeste della nostra Santa Patrona affinché il personale dell‟Aeronautica Militare possa continuare ad operare, con rigenerata fede, per conto e nell‟interesse dei cittadini italiani, per contribuire alla sicurezza per la collettività, al servizio del Paese”.
Al margine della celebrazione, sono state consegnate alcune onorificenze al personale militare. In aggiunta, il Comandante Santucci, unitamente al Sindaco di Andora, dott. Demichelis Mauro, ha consegnato un formale riconoscimento ed apprezzamento al Sig. Zerbone Luca, cittadino andorese, distintosi per encomiabile senso civico in data 5 luglio 2018, mentre era in servizio presso il Soggiorno Marino dell’Aeronautica Militare di Andora ricordando che “….il Sig. Zerbone Luca, senza esitazione e risparmio di energie, ha supportato con slancio il Primo Maresciallo Raimondo ARU nel gestire l‟emergenza di primo soccorso salvando la vita ad un turista infartuato privo di conoscenza, mantenendolo in vita in attesa dell‟arrivo dei soccorsi.”
Tale evento testimonia come l’Aeronautica Militare contribuisca costantemente alla sicurezza della collettività, per il bene del Paese.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci