Per le famiglie in difficoltà, il 10 novembre mensile raccolta alimentare dell’associazione “Civico 41”

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Sabato 10 novembre dalle ore 9.00 alle ore 19.00, l’organizzazione no-profit Civico 41 organizza la mensile raccolta alimentare presso il supermercato Conad di Albenga-Vadino. L’associazione invita i cittadini a partecipare numerosi, per darle modo di soddisfare le numerose richieste di aiuto ricevute. Civico 41 non solo consegna direttamente i beni di prima necessità, ma seleziona con attenzione i beneficiari degli stessi, valutando con cura chi si trova realmente in una situazione di disagio.

Roberto Ferrati è il portavoce dell’associazione di promozione sociale, costituita ufficiosamente nell’agosto 2017, ha come obbiettivo la tutela e il sostegno delle famiglie italiane in difficoltà, nonché la salvaguardia del patrimonio storico e culturale. “La principale attività-spiega Roberto Ferrai- sono proprio le raccolte alimentari, le quali hanno ottenuto il supporto della palestra Paradise di Albenga, della squadra ciclistica ASD Ortovero e del negozio Galactus di Ciampino (Roma). Nel corso di questi eventi sono stati raccolti 5000 chili di merci. Stiamo tutt'ora organizzando nuove iniziative di sostegno da affiancare a quelle svolte nel primo anno di attività- conclude Roberto.

Non si limitano a consegnare pacchi alimentari, ma intervengono nella risoluzione delle ragioni che hanno provocato la necessità. Da ricordare il supporto ad una famiglia meridionale con un minore venuta in Liguria per far curare un membro della stessa, colpito da una grave malattia, all’Ospedale di Santa Corona di Pietra Ligure. Hanno trovato loro un’abitazione, di cui in parte hanno pagato l’affitto, e per due mesi si sono fatti carico delle prime necessità della famiglia. Hanno inoltre aiutato due italiani in grave difficoltà economica a trovare una sistemazione abitativa. Civico 41 ha sostenuto la battaglia di Max Biovi contro i malfunzionamenti della sanità e hanno contribuito a mantenere i cani impegnati nelle ricerche delle vittime di Ponte Morandi a Genova.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci