Albenga, corso di educazione stradale e legale

Il Sindaco Giorgio Cangiano nell'apprezzare l'iniziativa ha puntualizzato l'importanza del rispetto delle regole nella società civile come strumento che ci rende più liberi e sicuri

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Albenga

Davanti a circa 400 bambini festanti delle scuole Elementari e dell'Infanzia si è tenuta ieri nelle Piazze del Centro Storico la Giornata dell'Educazione Stradale e della Legalità. In ogni piazza erano presenti attività ludodidattiche a cura - non solo del Comando Polizia Municipale - ma anche della Croce Rossa di Ceriale, del Formatore ACI Roberto Fragapane, di Nonno Michelino e i City Angels. I Bambini hanno avuto modo di poter provare simulazioni di percorsi stradali, in bici e in auto (Go Kart), hanno ricevuto nozioni di Pronto Soccorso (sia medico che "ciclistico"), hanno provato l'emozione di giocare ai "giochi di un tempo" e, soprattutto, di imparare ad esprimersi collettivamente. Un momento molto partecipato in piazza San Michele quando al ritmo di musica e sotto la direzione dell’Ispettore Gianluca Dagnino gli scolari hanno cantato in coro e ballato, divertendosi insieme.

Il Sindaco Giorgio Cangiano nell'apprezzare l'iniziativa ha puntualizzato l'importanza del rispetto delle regole nella società civile come strumento che ci rende più liberi e sicuri.

Il Consigliere delegato alla Pubblica istruzione Maurizio Arnaldi ha invitato gli alunni al rispetto reciproco e dei propri insegnanti. L'Ispettore di Polizia Municipale Gianluca Dagnino - coordinatore dell'iniziativa" - ha illustrato il lavoro del Team di Educazione Stradale spiegando che quest'anno le attività si sono svolte mediante l esposizione di due racconti "Renato Bimbo Maleducato" - per le Scuole dell'Infanzia e "La Leggenda del Bandito ed il Campione" - per quelle Elementari volti proprio a far riflettere sul concetto di legalità. L'artista albenganese Fabio Risso ha realizzato una piastrella celebrativa, estratta a sorte, e aggiudicata alla scuola di Leca che sarà posizionata nella facciata dell’edificio scolastico. A tutte le classi partecipanti è stata donata copia della "Leggenda del Bandito e del Campione". l'Amministrazione esprime un ringraziamento a tutti i volontari che hanno collaborato-

C.S.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci