Anziani e disabili: gli accessori a supporto del bagno

  • Redazione
  • 3 min e 24 sec (630 parole)
  • Salute
Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Sono forse gli invisibili della nostra società, e di sicuro la fascia di popolazione che ha bisogno di più cure e attenzioni: anziani e disabili rappresentano una larga porzione della nostra Italia, che non a caso è considerato un “paese per vecchi”, anche se non brilla sul fronte dell’assistenza offerta.

Largo ai numeri. Le persone con più di 65 anni sono in continua crescita, ed entro il 2030 potrebbero rappresentare anche il 26,5 per cento dell’intera popolazione italiana; l’allungamento dell’età (il tasso di over 80 è aumentato addirittura del 150% negli ultimi 20 anni) non sempre corrisponde, però, a un miglioramento delle condizioni di vita, anche perché è ancora basso il numero di anziani che riescono ad avere assistenza domiciliare. In Italia, il tasso è appena del 50 per mille di ultra 65enni che sono affidati alle cure in Assistenza Domiciliare Integrata, mentre la media degli altri Paesi Ocse supera i 70. Le cose non vanno meglio se pensiamo ai disabili.

Quasi invisibili. Secondo il Censis, oggi in Italia vivono oltre quattro milioni di persone con disabilità, vale a dire che quasi un italiano su dieci è affetto da una qualche patologia o problema che ne condiziona l’esistenza; eppure, solo un nostro connazionale su 4 afferma di aver avuto a che fare con un disabile. Questa “disparità” chiarisce come queste condizioni restino ancora nell’ombra nella maggioranza dei casi, o che si tende a considerare la disabilità solo dal punto di vista motorio, come limitazione nei movimenti. In ogni caso, anche in questo caso l’assistenza non funziona molto bene: la spesa pubblica pro capite destinata alle persone disabili è in Italia di 437 euro l'anno, cifra di molto inferiore a quella media europea (535 euro).

Sentirsi a casa. Queste due fasce di popolazione sono accomunate da una serie di difficoltà a essere autonomi, e molto frequentemente necessitano di assistenza prolungata o continua anche per attività quotidiane e comuni. Grazie ai progressi tecnologici, per fortuna, oggi è possibile intervenire anche a domicilio, attrezzando le varie stanze di casa secondo le esigenze e i bisogni di chi le vive. Uno degli ambiti principali, e più delicati, è quello che riguarda la sala da bagno: cliccando sul portale specializzato di Medisanshop, ad esempio, possiamo visualizzare alcune pagine che racchiudono tutta la gamma di ausili per il bagno di marche rinomate e affidabili per qualità e resa nel tempo, ciascuno pensato per rispondere e risolvere un problema.

Tanti accessori. Per fortuna, come dicevano, sono davvero numerosi gli ausili per il bagno che possono servire a migliorare e rendere più semplice la vita di anziani e disabili, vista l’evoluzione della legislazione e della sensibilità nei confronti dei diritti di persone colpite da handicap e in genere degli anziani. Questo ha portato anche a una spinta per le imprese a proporre prodotti specifici per integrare o sostituire i sanitari standard, per venire incontro a chi soffre di problemi di ridotta mobilità o di eventuali deficit sensoriali attraverso soluzioni che modificano le dimensioni, la forma e il materiale dei servizi igienici domestici. Si va dalle maniglie e impugnature di sicurezza, pensate per agevolare il movimento della persona all'interno di una zona solitamente scivolosa come quella della doccia o del bagno in generale, ai rialzi per il water e il bidet, di altezza variabile e regolabili; dalle sedie per doccia, che resistono ovviamente all’azione dell’acqua e consentono un lavaggio comodo, ai sedili elaborati per bagno e vasca, che possono anche essere girevoli. Uno degli accessori più innovativi è il sollevatore elettrico, che può essere applicato al water o anche alla vasca da bagno, concepito per facilitare queste attività alle persone che patiscono difficoltà nei movimenti o nel peso, consentendo loro di non dover ricorrere al supporto e all’aiuto di un familiare o di un badante per momenti così intimi.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci