Varenne, il divo illumina l'Ippodromo dei Fiori di Villanova d'Albenga

Appuntamento alle 21 a Villanova d'Albenga.

Ferrari Innovations

Albenga. Basterebbe ricordare che per le sue corse più importanti si interrompevano le radiocronache di calcio della domenica. È stato davvero un grande amore quello tra Varenne e gli sportivi italiani. E questa sera saranno tanti coloro che, anche con un pizzico di nostalgia, vorranno vederlo dal vivo all’Ippodromo dei Fiori.

E come non dire grazie a questo cavallo, nato il 19 maggio 1975 nella scuderia Zenzalino a Copparo, vicino a Ferrara. Gli intenditori capirono in poco tempo che il cavallo, figlio di Wakiki Beach e Ialmae, sarebbe diventato uno dei più grandi trottatori del mondo. E così fu con la vittoria in due edizioni del Gran Prix d’Amerique a Parigi (2001-2002) e ben tre affermazioni al Lotteria di Agnano (dal 2000 al 2002). Il trottatore, chiamato così per ricordare il nome della via dove si trova l’ambasciata italiana a Parigi, si mise in evidenza per la prima volta nel Derby nel 1998. Questa sera, in una riunione che inizierà alle 21, Varenne sarà ancora una volta la stella, il cavallo più amato.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci