Va a pesca di cetrioli di mare e trova una bomba atomica del 1950

Potrebbe essere il ritrovamento della leggendaria “lost nuke”.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

USA. Smyrichinsky, questo il nome del sub che, immersosi nelle acque della British Columbia a caccia di “cetrioli di mare”, potrebbe aver fatto la più importante scoperta della sua vita.

Scambiato da subito per un UFO, l’uomo ha poi realizzato, grazie al supporto di un amico, vecchio conoscitore della zona, di aver forse trovato un ordigno atomico perduto dal bombardiere B-36 americano nel 1950. La famosa “lost nuke”.

Nel 1950 un bombardiere B-36 dell’aviazione USA si schiantò in British Columbia dopo essere decollato dalla base di Carswell in Texas per una missione segreta che prevedeva la simulazione di un attacco nucleare. Il velivolo aveva a bordo una vera bomba atomica del tipo Mark IV che, al momento dell’incidente, sarebbe finita sul fondale insieme all’aereo.

Il Canada ha già inviato una squadra navale per mettere in sicurezza la zona, ma il racconto del sub non convince tutti, tra cui uno storico dell’aviazione militare, Dirk Septer, che dice “Restò un mistero e d’altronde eravamo in piena guerra fredda e in quel clima di paranoia ci fu anche chi pensò che la bomba era stata presa dai russi – e continua – Le coordinate fornite dal sub sono completamente sbagliate. Potrebbe aver ritrovato qualsiasi cosa, ma ne sono certo: non è la bomba”.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci