Terremoto politico a Savona dopo Di Tullio si dimette dal PD anche Fulvio Briano

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Savona cambia rotta con la neo eletta Ilaria Caprioglio, alle prese con la composizione del nuovo consiglio e di una città con tanti problemi e voglia di riscatto. Così si rinnova anche il PD provinciale, deluso dopo la sconfitta inattesa e, soprattutto, non più coeso per i malumori post debacle.

Le dimissioni irrevocabili arrivano proprio da Fulvio Briano, (dopo quelle di DiTullio) non più segretario, ma sempre al lavoro per il sostegno del partito che, con “umiltà”, dovrà ripartire proprio da Cristina Battaglia, candidata ideale, per Briano, che non ha però evidentemente raccolto tutte le anime del partito, neppure dopo le primarie.

Troppo pochi gli iscritti, meno di 200, numero inacettabile per una città come Savona, che senza dubbio occorre incrementare e rinvigorire con nuove energie e un reset di base, ancor prima dell'assemblea indetta per il prossimo 11 luglio, data in cui si attendono altre dimissioni significative.

Ascoltare, capire le esigenze e cogliere le difficoltà della nuova amministrazione in carica dovranno invece essere le leve per la strategia del rinnovamento di partito, che intanto cambia i suoi uomini di punta.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci