Stasera in Sala Rossa a Savona “Il ragionevole dubbio”

Diverbio tra il sindaco Caprioglio e Ordine dei Medici

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Scoppia il caso sulla proiezione de “Il ragionevole dubbio”, un docu-film molto critico sulla vaccinazione di massa introdotta con l’approvazione della legge Lorenzin. Ed è una polemica di natura medica ma anche sulla libertà di informazione nel nostro Paese.

A concedere la Sala Rossa è stato il sindaco Ilaria Caprioglio, molto chiara e precisa nella sua teoria: «Sono favorevole alla legge sui vaccini - ha dichiarato - ma nello stesso tempo non posso impedire a chi la pensa diversamente di poter fornire la sua opinione», cosa che tra l’altro dovrebbe essere il punto primo della libertà di stampa, della quale (a parole) si parla molto nel nostro Paese.

Tra l’altro il film sarà seguito da un ampio dibattito nel quale troveranno spazio tutte le voci. Per coloro che sono contro, o comunque vantano un ragionevole dubbio sulle vaccinazioni di massa, i medici Gianguglielmo Bergamaschi, medico dello sport e Francesco Siccardi, medico.

La proiezione del film è stata contestata dall’Ordine dei Medici che parla di come una simile scelta possa portare ad una disinformazione sulla vicenda. Ma questa sera, come dovrebbe accadere in un Paese civile, ci sarà spazio per la discussione e far parlare anche chi la pensa diversamente.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci