Il sindaco di Savona prevede aggiustamenti all'ordinanza sui cani. Anche Oliviero Toscani commenta il "fatto"

I negozianti: nessun calo di vendite. La politica si divide.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

A Savona i tre giorni festivi hanno abbassato la tensione che si era creata anche nei social. Il sindaco Ilaria Caprioglio, ricordando che l’ordinanza rimane integra nei punti principali, non esclude qualche novità relativa ad esempio alla sanzione che potrebbe essere comminata al proprietario del cane che, pur lavando nel punto in cui ha sporcato, sarebbe comunque sottoposto a sanzione.

Intanto i commercianti, dopo il paventato boicottaggio di associazioni animaliste e singoli proprietari, fanno i conti con gli incassi natalizi che, alla fine, non hanno registrato cali sensibili.

La politica poi continua a pronunciarsi sul caso con forze che appoggiano il provvedimento ed altre che lo contestano, annunciando iniziative per i prossimi giorni.

Anche Oliviero Toscani, il fotografo noto per campagne pubblicitarie di forte impatto sociale, ha detto la sua in un’intervista a Radio Radicale, affermando, interrogato sull’ordinanza del Comune di Savona relativa al divieto di sporcare dei cani nei marciapiedi delle vie principali, che «lui i cani non li farebbe entrare in città».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci