Savona, diciassettesima edizione de Il Festival Nazionale del Doppiaggio Voci nell’Ombra

  • Redazione
  • 2 min e 55 sec (542 parole)
  • Evento
Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Prodotta da Risorse - Progetti & Valorizzazione si è svolta a Savona dal 27 al 29 ottobre 2016 con la direzione di Tiziana Voarino e del Prof. Felice Rossello.

È la più longeva e importante manifestazione a livello europeo dedicata al mondo del doppiaggio e si pone l’obiettivo di promuovere e valorizzare l’arte e il patrimonio del doppiaggio italiano, maestro nel mondo. La manifestazione ha una sua naturale vocazione nazionale e crossmediatica e inoltre, aggiunge Tiziana Voarino, “Voci nell’Ombra, con questa 17° edizione, contribuisce attivamente alla visione della Liguria come la Regione della Voce insieme a il Festival di Sanremo, il Premio Tenco e la tradizione dei cantautori genovesi”. “Voci nell'Ombra è un'iniziativa consolidata e di eccellenza, nota a livello nazionale: è un onore e un privilegio poter ospitare a Savona questo importante Festival, che arricchisce l'offerta culturale della nostra Città. Siamo certi che anche quest'anno la manifestazione riuscirà a incontrare un grande consenso da parte del pubblico e della critica, diventando, con il suo crescente successo, un appuntamento fisso per la stagione di eventi di Savona” ha dichiarato il Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio definendo Il Festival “il fiore all’occhiello della città”.

La Serata d’Onore del 28 ottobre, ha visto la consegna degli Anelli d’Oro ai migliori doppiaggi e doppiatori italiani si è svolto al Teatro Chiabrera di Savona e presentata dallo storico speaker radiofonico di Radio Montecarlo Maurizio di Maggio e dalla bella e brava attrice e conduttrice radiofonica di RaiRadio2 Giorgia Wurth. Sono state inserite anche nuove sezioni per ampliare la portata della manifestazione stessa e coinvolgere altri settori dell’audiovisivo.

La Targa Claudio G. Fava alla carriera a Rodolfo Bianchi, eccellente direttore di doppiaggio di opere cinematografiche significative e voce italiana di Gérard Depardieu, Jeff Bridges, Harvey Keitel e Michael Douglas, e la Targa alla Carriera di Adattatore e dialoghista a Francesco Vairano, che ha adattato e diretto la saga Il Signore degli Anelli e interpretato con la sua voce il leggendario Gollum.

Il Festival punta anche all’interattività: per la Targa Bruno Paolo Astori alla voce emergente si avvale della app “Il Festival del Doppiaggio, scaricabile dagli stores digitali, creata da Sportello Marketing di Vicenza. Ilaria Cavo ha consegnato il premio alla migliore voce maschile del cinema a Luca Biagini.

I nuovi direttori Tiziana Voarino e Felice Rossello sottolineano: “questo Festival è un patrimonio che, come il doppiaggio, va valorizzato; deve rimanere in Liguria, dove si svolge da ben sedici anni e che ha avuto un patron come l’illustre critico cinematografico genovese Claudio G. Fava. Quest’anno Risorse che lo produce ha anche collaborato al Corso di Riqualificazione Professionale per la figura di attore doppiatore insieme a regione licuria, comunità Europea, Aspel, Spes e ODS. Abbiamo creato una fitta rete di collaborazione con Festival ed eventi in Liguria come Ariston Comic Selfie e fuori dalla nostra regione lanciando la diciassettesima edizione al Festival di Todi. Tra le nomination di questa edizione, che porta con sé molte novità, abbiamo nomi come Mario Cordova, attore e voce tra gli altri di Richard Gere e di Patrick Swayze, Cristina Boraschi voce di Julia Roberts, Carlo Valli voce dello scomparso Robin Wiliams. In nomination per i prodotti di animazione anche un capolavoro come Inside Out della Disney Picture con Stella Musy interprete di Gioia”.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci