Mondiali di calcio su Mediaset con partite tutte in chiaro

Tutti i particolari saranno illustrati domani in una conferenza stampa

  • Guglielmo Olivero
  • 1 min e 12 sec (223 parole)
  • Attualità
  • calcio
Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

La notizia era nell’aria da qualche giorno e già anticipata da Mediagold: il gruppo Mediaset ha acquistato i diritti per tutte le 64 partite del Mondiale di calcio del prossimo anno in Russia. Domani il gruppo annuncerà nei dettagli il contenuto dell’operazione, illustrando la distribuzione nelle tre reti (Canale 5, Italia 1 e Rete4) per i trentadue giorni dell’evento. Si tratta, per la televisione, di una notizia storica: è la prima volta che la Rai non trasmette l’appuntamento più atteso da milioni e milioni di tifosi. Il servizio pubblico era già presente ai Mondiali del 54 mentre i primi grandi spicchi di ascolto si ebbero nell’edizione del 1966 quando l’Italia subì l’onta della sconfitta coreana. Poi la notte di Italia-Germania 4-3 nel ‘70, la vittoria della Nazionale di Bearzot nel 1982 e via via avanti con i ricordi. Ora la Rai non ci sarà, proprio come la nostra Nazionale: è stata proprio l’eliminazione degli azzurri che ha convinto l’Ente di Stato a non rilanciare l’offerta e lasciare campo libero a Mediaset. E Mediaset adesso spera che questi diritti, pagati non ad altissimo prezzo, possano fruttare tantissimo: se l’Italia dovesse essere ripescata quella della televisione privata sarebbe l’affare del secolo. In caso contrario rimarrà sempre un bel colpo, dimostrando come ormai il servizio pubblico sia un concetto che non vale soltanto per la Rai.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci