La stella di Nibali brilla nel buio dello sport italiano

Gioie dal ciclismo, notte fonda nel calcio e F1

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

L’impresa di Vincenzo Nibali, che ieri per la seconda volta ha alzato le mani al cielo al Giro di Lombardia (ultima classica monumento della stagione) è una delle immagini più forte e commoventi che gli sportivi italiani conserveranno in questo amarissimo 2017. Ed è confortante che a regalare momenti così belli sia il ciclismo, lo sport del quale si sono nutriti generazioni di italiani e le cui gesta si sono tramandate di padre in figlio. E tra qualche anno, coloro che ieri erano sintonizzati sugli schermi Rai ed Eurosport (a proposito, ben ritornato a Riccardo Magrini, grande amico degli sportivi ponentini) racconteranno l’impresa di Vincenzo, tutto solo negli ultimi chilometri e a coronare una vittoria da aggiungere, nel suo palmares, ai tre grandi Giri vinti nel corso degli anni. Ora, come ha detto lui ieri nell’intervista del dopo gara, gli obiettivi sono il Mondiale del prossimo anno e le Olimpiadi del 2020. Ma c’è un punto molto interessante che riguarda anche la nostra amata Milano-Sanremo: «Credo che potrò vincerla – afferma - quando verranno riammesse le Manie….», che in effetti mancano a molti nella Classicissima d’apertura.

Meno male che Nibali c’è perché il panorama sportivo è deprimente: per la quarta volta consecutiva la Ferrari combina disastri in Formula 1 con Vettel che accusa un guasto al motore poco dopo partito. Il mondiale è sulle spalle della Mercedes, che per quanto dicano i faziosissimi commentatori, è sempre la scuderia più forte e professionale.

Nubi nere anche nel calcio dove la concreta minaccia di non partecipare ai Mondiali del prossimo anno è sempre più alta: la squadra che ha giocato e pareggiato contro la Macedonia non ha molte probabilità di vincere gli spareggi di novembre che, se persi, metteranno in ginocchio il bilancio del nostro sport.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci