Il volto di Alan Turing sulle banconote da 50 sterline britanniche

Rinomato matematico e padre dell’informatica moderna, ora figurerà sulla nuova banconota.

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Alan Turing, famoso per la sua genialità nel decifrare il, fino ad allora, impenetrabile codice cifrato delle comunicazioni del Regime Nazionalsocialista Tedesco, comparirà sulle nuove banconote da 50 sterline britanniche. Lo ha annunciato oggi la Banca d’Inghilterra.

Il rinomato matematico, considerato il padre dell’informatica moderna e accreditato da Winston Churchill per aver fornito «il più grande contributo alla vittoria degli alleati», comparirà sull’ultima versione della banconota di maggior valore tra le circolanti del Regno Unito, attesa per la messa in circolazione entro il 2021.

Il governatore della Banca d’Inghilterra Mark Carney, ha scelto Turing da una lista di 12 nominativi ottenuta da un elenco pubblicato con più di 227.000 suggerimenti tra i nomi eccellenti britannici. La Banca aveva richiesto suggerimenti sugli scienziati britannici che avrebbero sostituito i volti sulla banconota da 50 sterline, attualmente dell’imprenditore Matthew Boulton e dell’ingegnere James Watt il cui motore a vapore contribuì alla rivoluzione industriale.

«Alan Turing è stato un incredibile matematico il cui lavoro ha avuto un enorme impatto sul nostro modo di vivere odierno – ha commentato Carney -. Sia come padre dell’informatica e dell’intelligenza artificiale, sia come eroe di guerra, i contributi di Turing sono stati lungimiranti e sconvolgenti. Turing è un gigante sulle cui spalle oggi poggiano molte persone

Turing, con il suo lavoro di decifrazione del codice nazista Enigma, ha giocato un ruolo cruciale nello sviluppo dei primi computer, gettando le basi per l’intelligenza artificiale. Nonostante i suoi enormi traguardi raggiunti, egli dovette fare i conti con la persecuzione a causa della sua omosessualità. Turing è stato perseguito nel 1952 per atti omosessuali, dopo che venne scoperto in una relazione con un altro uomo.

Di fronte alla prospettiva dell’incarcerazione, Turing accettò l’alternativa della “castrazione chimica” - un trattamento ormonale che avrebbe dovuto sopprimere il suo desiderio sessuale. Egli morì nel 1954 all'età di 41 anni per avvelenamento da cianuro. La governante del matematico trovò il corpo ancora nel letto, con una mela mezza morsicata sul tavolo. La sua morte è stata registrata come suicidio, ma gli esperti dibatterono a lungo sulle prove presentate durante l’inchiesta.

Nel 2009, il primo ministro Gordon Brown fece pubblica ammenda per il “modo spaventoso” in cui Turing venne trattato, e nel 2013 gli venne accordato un perdono postumo dalla Regina. Nel 2016 il governo promulgò una “legge Alan Turing” che perdonava in modo postumo migliaia di uomini gay e bisessuali condannati in base a leggi antiquate sull'indecenza.

La legge agì a tutti gli effetti come una richiesta di perdono a tutti coloro che vennero perseguitati per aver intrapreso relazioni con persone dello stesso sesso, prima che l’omosessualità venisse decriminalizzata in Inghilterra e Galles nel 1967, dopo decenni di campagne della comunità LGBT+, e dopo che la famiglia del risolutore del codice Enigma presentò una petizione a Downing Street prima delle elezioni generali del 2015.

La nuova banconota mostrerà una foto di Turing del 1951, una tabella e formule matematiche da uno dei suoi più influenti trattati scientifici. Mostrerà anche un’immagine della Bomba – la macchina creata da Turing a Bletchley Park per la decrittazione del codice nazista – oltre ad una citazione di Turing da un’intervista fatta l’11 giugno del 1949: «This is only a foretaste of what is to come and only the shadow of what is going to be.» (Questo è solo un assaggio di ciò che verrà e solo l'ombra di ciò che sarà.)

Il progetto completo della banconota, comprese tutte le caratteristiche anticontraffazione, verrà reso noto poco prima della sua messa in circolazione. Gli altri personaggi della lista (o coppie di personaggi) presi in considerazione per la nuova banconota erano:

  • Mary Anning (1799-1847), paleontologa: il suo lavoro contribuì ai fondamentali cambiamenti del pensiero scientifico riguardo alla storia della terra avvenuti all'inizio del diciannovesimo secolo;
  • Paul Dirac (1902-1984), fisico: Premio Nobel per la fisica nel 1933, fu tra i fondatori della meccanica quantistica;
  • Rosalind Franklin (1920-1958), chimica, biochimica e cristallografa: diede contributi fondamentali per la comprensione della struttura molecolare del DNA, l'RNA, virus, carbone e grafite;
  • William e Caroline Herschel (1738-1822, 1750-1848), lui astronomo, fisico e compositore, lei astronoma, matematica e cantante lirica: fratello e sorella diedero un importante contributo scientifico all’astronomia;
  • Dorothy Hodgkin (1910-1994), biochimica e cristallografa: pioniera nella tecnica di diffrazione dei raggi X, vincitrice del premio nobel per la chimica nel 1964;
  • Charles Babbage (1791-1871), matematico e filosofo: scienziato proto-informatico che per primo ebbe l’idea di un calcolatore programmabile;
  • Ada Lovelace (1815-1852), matematica: nota soprattutto per il suo lavoro alla macchina anlitica ideata da Charles Babbage, è spesso ricordata coma la prima programmatrice di computer al mondo;
  • Stephen Hawking (1942-2018), cosmologo, fisico, matematico, astrofisico, accademico e divulgatore scientifico: fra i più autorevoli e conosciuti fisici teorici al mondo, noto soprattutto per i suoi studi sui buchi neri, sulla cosmologia quantistica e sull'origine dell'universo;
  • James Clerk Maxwell (1831-1879), matematico e fisico: elaborò la prima teoria moderna dell'elettromagnetismo e diede anche un importante contributo alla teoria cinetica dei gas come fisico-statistico e alla termodinamica statistica;
  • Srinivasa Ramanujan (1887-1920), matematico: lavorò principalmente sulla teoria analitica dei numeri ed è noto per molte formule di sommatorie che coinvolgono costanti come π, numeri primi e la funzione di partizione;
  • Ernest Rutherford (1871-1937), chimico e fisico: considerato il padre della fisica nucleare. Fu il precursore della teoria orbitale dell'atomo;
  • Frederick Sanger (1918-2013), chimico: quarta persona nella storia ad essere premiata con due Premi Nobel. Con i suoi studi determina la completa sequenza proteica degli aminoacidi dell'insulina.

Sarah John, capo cassiere della Banca d’Inghilterra, ha commentato: «La forza di quella lista testimonia l'incredibile contributo scientifico del Regno Unito. La grandezza delle persone e dei risultati riflette l'enorme varietà di nomination che abbiamo ricevuto per questa banconota e ringrazio il pubblico per gli scienziati suggeritici che potremmo celebrare.»

La nuova banconota verrà stampata su plastica, invece che su carta come è nella sua corrente versione.

All’inizio della Seconda Guerra Mondiale, Turing si trasferì a Bletchley Park al Government Code and Cypher School (attuale Quartier generale del governo per le comunicazioni e l’intelligence) dove progettò la macchina crittografica Bomba. Il team di Turing giocò un ruolo fondamentale nella decifrazione del codice tedesco Enigma, fino ad allora impenetrabile. Essi riuscirono a decodificare messaggi per navi e sottomarini U-boot, rivelando informazioni sulle posizioni tedesche ed aiutando a spostare il vantaggio strategico verso gli alleati durante la battaglia per l’Atlantico. Turing ricevette l’Eccellentissimo Ordine dell'Impero Britannico (tra le onorificenze più importanti del Regno Unito) per il suo lavoro di decrittazione.

Dopo la guerra, Turing lavorò a progetti pionieristici sui primi computer, incluso l’Automatic Computing Engine, uno dei primi computer elettronici a programma caricabile che venne costruito nel 1950 al National Physical Laboratory di Londra. Nel laboratorio di informatica della Manchester University, sviluppò il codice di programmazione per il computer Ferranti Mark 1, il primo computer elettronico al mondo disponibile a livello commerciale.

A Manchester, egli esplorò l’intelligenza artificiale, proponendo un esperimento che divenne famoso come Test di Turing, nel quale una macchina sarebbe potuta essere stata considerata “pensante” se durante un’interrogazione “alla cieca” da parte di un soggetto umano, quest’ultimo non fosse stato in grado di distinguere se la risposta ottenuta provenisse da una macchina o un altro essere umano. Egli lavorò anche sulla teoria morfogenetica, osservando i misteri dei modelli in natura, cercando, ad esempio, di spiegare l’esistenza di numeri di Fibonacci nella struttura delle piante. Il suo trattato, “The chemical basis of morphogenesis” (La base chimica della morfogenesi), venne riconosciuto come un lavoro pionieristico nel suo genere.

(fonte: Independent, Euronews, Wikipedia)

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci