Il Natale di Elio Berti tra commedia teatrale e clown-dottore all’Ospedale

Intervista all'attore e regista savonese

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Elio Berti calza a pennello con l’atmosfera natalizia. L’attore e regista savonese, autore di numerosi testi e adesso in scena con "Go Maccinin" è anche, e per molti soprattutto, il clown-dottore che regala sorrisi ai bambini meno fortunati e ricoverati nelle strutture ospedalieri.

Elio, da anni svolge questo compito che magari non ti renderà milionario, ma che sicuramente ha una grande rendita umanitaria: "Non è possibile-attacca Elio -poter descrivere a parole, soprattutto per un attore, le emozioni che si provano nel vedere sorridere un bambino, i loro genitori. Quante storie potrei raccontare, ma me le tengo custodite gelosamente dentro il mio cuore: spero soltanto di aver la forza di poter fare questo lavoro ancora per molto tempo".

Elio ha iniziato a essere clown dottore quando questa terapia, possiamo definirla del sorriso, era agli albori negli Ospedali italiani: "E va detto-prosegue-che le strutture liguri sono state le prime a capire l’importanza di questo lavoro che adesso è riconosciuto ed apprezzato in tutta Italia"

Ma Elio è anche attore, regista e per il periodo delle feste porterà in giro, ad iniziare da mercoledì nell’Officina Teatrale della Strada ad Imperia, la sua ultima fatica realizzata insieme a Luisa Vassallo: "Go Maccinin" è una splendida favola natalizia: "Ci sono tanti personaggi-conclude Berti-che si ritrovano insieme nella Notte di Natale, dove tutto ha un’atmosfera magica".

L’incasso di questa prima rappresentazione tanto per rimanere in tema di solidarietà, sarà devoluto alla Casa Famiglia la Casetta di Ospedaletti e L’Albero di Imperia

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci