Il degrado della stazione di Albenga che deve ridarsi un Look

A Sanremo fuori uso i Tapis-Roulant

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Se la prima impressione è quella che conta, certo un turista, o un semplice visitatore, non rimane felicemente colpito dalle condizioni nelle quali versa la stazione di Albenga e la vicina Piazza Matteotti. L’unica nota positiva è che finalmente sono stati collocati i nuovi tabelloni, indicanti gli arrivi dei treni, sui tre binari, ma per il resto….

Di sera e di notte, almeno fino a 24, si possono notare persone che dormono sull’atrio, mentre nel pomeriggio, come ci ha fatto notare un lettore in un pezzo pubblicato qualche settimana fa, tocca ai “torinesi” prendere il controllo dell’entrata: sono tre, quattro ragazzi che fermano, anche bruscamente, i viaggiatori perché comprino dei disegni fatti, secondo loro, da ragazzi ammalati e che hanno bisogno di cure. Peccato che non sia così…..

E poi all’ingresso quella scritta <Porta guasta> che ha ormai la scritta consumata: possibile che non si possa mettere a posto? E le sedie all’interno della stazione? Poche, vecchie, scomode: le persone anziane non riescono a stare comode e poi sono proprio accanto all’uscita, e d’inverno non è piacevole prendersi soffiate di vento gelido.

Fuori della piazza, lato sinistro, i bidoni della spazzatura sono, soprattutto d’estate, colmi e poi si trova di tutto. Ieri una signora che abita in un condominio ha apostrofato una persona che stava sistemando, vicino ai bidoni, un divano letto ed una poltrona.

Tutto il mondo è Paese? Forse perché stamattina in una email inviata in redazione una pendolare che ogni giorno da Sanremo si reca a Savona fa notare come nella stazione matuziana tre dei quattro tapis roulant siano fuori uso. E questo provoca disagi per coloro che dal binario devono recarsi all’uscita che dista oltre un chilometro

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci