Genova, marcia della memoria il 5 novembre. Morto Lello Di Segni l'ultimo sopravvissuto

La marcia partirà da Galleria Mazzini fino alla Sinagoga alle ore 17,30.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Lello Di Segni, l'ultimo sopravvissuto alla deportazione del 16 ottobre 1943. Nato il 4 novembre del 1926, arrestato insieme ai suoi cari, cari e deportato ad Auschwitz-Birkenau, Lello, che tra pochi giorni avrebbe compiuto 92 anni, è stato uno dei 16 tornati a casa, senza mai poter dimenticare.
Proprio in memoria di una delle pagine più tragiche della nostra storia, a Genova, il 5 novembre 2018, a 75 anni dalla tragica deportazione di 261 ebrei, dei quali solo 20 sopravvissero, la Comunità di Sant'Egidio, il Centro Culturale Primo Levi organizzeranno, alle ore 17,30, una marcia della memoria, da Galleria Mazzini fino alla Sinagoga, cui parteciperanno: il rabbino capo di Genova Giuseppe Momigliano, il sindaco di Genova Marco Bucci, il responsabile della Comunità di Sant’Egidio di Genova Andrea Chiappori; il presidente della Comunità Ebraica di Genova Ariel dello Strologo e il coro Shlomot.
È attesa la partecipazione di molti genovesi: anziani, giovani, nuovi europei come monito contro il razzismo del passato e del presente, rinnovando i fontamenti della convivenza tra persone di diverse nazioni e religioni nella nostra cità.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci