È a Levante il bilancio più grave, aspettando la nuova mareggiata

Ad Albenga via XXV Aprile internet e telefoni in tilt fino al 18.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Sono passati ormai tre giorni dalla tempesta perfetta e la conta dei danni inizia a farsi sempre più precisa. Quelli più gravi si sono registrati nel Levante ligure dove la corposa mareggiata a trascinato a riva una enorme quantità di legname che ora rischia di tornare a mare se le onde torneranno minacciose tra qualche ora. Il Ponente misura i danni con la mareggiata, e la consolazione è relativa al momento in cui si è verificata: se onde simili fossero arrivate a riva ad aprile la stagione balneare sarebbe stata seriamente compromessa.

Capitolo treni: suona quasi come una beffa l’annuncio della Frecciarossa che tra poco tempo collegherà Genova a Venezia in quattro ore, mentre i pendolari imprecano ancora contro ritardi soprattutto tra Genova e Levante (che interessano anche le coincidenze per Savona) che sono stimati intorno ai 30-40 minuti.

Per quanto riguarda la situazione dell’energia elettrica e della telefonia ieri abbiamo segnalato, in apposito servizio, dei guasti che coinvolgono negozi e privati di via XXV Aprile: apprendiamo, grazie alla collaborazione di Vincenzo Del Plato, che i guasti relativi verranno riparati entro (ma forse non prima…) del 18 dicembre. A Conna è tornata l’energia elettrica, rimangono ancora senza luce frazioni del genovese e del levante. Infine la situazione delle strade dove tutto, anche sulla A6, è tornato normale.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci