Coronavirus. Controlli dei carabinieri e interforze sul territorio.

Controlli sul territorio di Savona, Albenga e Andora

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

In relazione all’ultimo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020, relativo alle “Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale”, l’Arma dei Carabinieri, oltre alle normali attività, ha effettuato diversi controlli su tutto il territorio della provincia savonese volti ad accertare le reali motivazioni di circolazione della popolazione.

In particolare, come previsto dalle disposizioni in materia, è consentito alla gente di poter circolare solo ed esclusivamente per:

  • comprovate esigenze lavorative,

  • situazioni di necessità;

  • motivi di salute;

  • rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza;

dietro presentazione di autocertificazione (scaricabile dal sito del Ministero dell’Interno e da tanti altri siti o valida anche se scritta a mano o compilata alla presenza dei militari) che attesti appunto uno dei suddetti casi.

Nel corso della serata di ieri 10 marzo tuttavia, a Carcare e Quiliano sono state denunciate complessivamente 16 persone ai sensi dell’Art.650 C.P. “Inosservanza dei Provvedimenti dell’Autorità” dopo essere state fermate e controllate dalle pattuglie dell’Arma. È risultato infatti che un gruppo di ragazzi a Quiliano, verso le ore 22.00 era intento a giocare una partita di “calcetto” all’interno del campo pubblico mentre altri soggetti sono stati fermati a Carcare verso le ore 03.00 a bordo di un’autovettura mentre rientravano da una “cena a casa di amici”.

I controlli, in stretto coordinamento con le altre Forze di Polizia, proseguiranno anche nei prossimi giorni al fine di far rispettare le disposizioni in materia.

C.S.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci