Conteggi nei comuni per la bolletta della Tari

L'allarme dopo le dichiarazioni del sottosegretario all'economia

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Il tema in questione potrebbe, nel giro di pochi giorni, diventare da prima pagina. Gli ingredienti del resto ci sono tutti: dall’autorevole intevento al Question Time a Montecitorio di Pier Carlo Baretta, sottosegretario all’Economia ai primi comunicati delle Associazioni a tutela del consumatore, ai comuni italiani pronti con calcolatrici a rifare i calcoli. Motivo del contendere? L’errore nella quota variabile del tributo che ha fatto lievitare a dismisura il prelievo, come ha dichiarato l’esponente governativo.

Ora il problema è che si sa con sicurezza che questa quota variabile è stata valutata in maniera superiore in diversi comuni (si danno per certi Genova, Napoli e Roma) ed in altre tantissime realtà.

Chiaro che questo sta portando tutti i Comuni a rifare i conti, a vedere se tutto si è svolto nella norma. Di certo sono con le orecchie alte le Associazioni dei Consumatori tempestate da telefonate. Del resto, sottolineano, il problema è stato sollevato da un esponente governativo, e di conseguenza si deve fare i conti con un problema reale.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci