Bruno Zanoni e il Trofeo Laigueglia su Internet

L'ex campione professionistico a Mediagold

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Quando si parla del Trofeo Laigueglia è facile fare l’equazione con Bruno Zanoni, l’ex corridore professionista che da anni gestisce l’Hotel Splendid, spesso soggiorno di grandi campioni delle due ruote. Lui, irresistibile quando racconta gli aneddoti legati alla maglia nera al Giro, al rapporto di odio-amore con la bici, ora dice la sua sul Trofeo Laigueglia del prossimo anno, il primo che abbandonerà gli schermi di mamma Rai per buttarsi nelle braccia di Internet. Il futuro è adesso, sembra dirci il mitico Bruno: «Premessa: io sono cresciuto con la televisione e con le nuove tecnologie non ho confidenza, al contrario delle nuove generazioni che invece ritengono la televisione un ferro vecchio. Ecco, è pensando a loro che ritengo come sia utile questo cambiamento. E poi con Internet posso dire ad un mio amico che è in Australia di fare un click e guardarsi la corsa…..Certo a non tutti piace l’idea».

Il Comune di Laigueglia, che da sempre è organizzatore ufficiale della corsa, si esprimerà nei prossimi giorni, anche perché, particolare non trascurabile, c’è poi la vicenda legata ai secondi diritti: «Noto che nel calcio, ad esempio, dopo la mezzanotte le altre emittenti possono trasmettere una sintesi delle partite. Forse sarà così anche per noi: diretta su Internet e poi, magari il giorno dopo, differita sulla Rai».

Trofeo Laigueglia o meno, tutto lo sport piano piano, si trasferisce sulla rete.

È il marketing, bellezza: con la carta stampata in declino, la televisione sempre meno seguita, ecco che Internet diventa la palestra dove poter incassare per lo sport professionistico che ha gran bisogno di soldi.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci