242° ANNIVERSARIO FONDAZIONE DELLA GUARDIA DI FINANZA

BILANCIO A CARATTERE PROVINCIALE DEI PRIMI CINQUE MESI DEL 2016.

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

CONTRASTO ALLE FRODI FISCALI ED AL SOMMERSO, ALLE TRUFFE AI FONDI PUBBLICI ED ALL'ILLEGALITÀ NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, ALLA CRIMINALITÀ ECONOMICO-FINANZIARIA ED Al TRAFFICI ILLECITI.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza della Spezia festeggia il 242° anniversario della fondazione del Corpo.

Come negli ultimi anni, si è deciso di non ricorrere a celebrazioni ufficiali; ciò al fine di corrispondere ad esigenze di sobrietà strettamente connesse al ruolo istituzionale del Corpo fortemente impegnato nella lotta agli sprechi a tutela degli interessi dello Stato e della collettività.

Nel proseguire anche quest’anno, senza sosta, nella sua azione a tutela dell’economia legale e del corretto funzionamento del mercato – puntando costantemente al miglioramento dell’attività investigativa e della qualità complessiva degli interventi – la Guardia di Finanza della Spezia approfitta di questa particolare ricorrenza per rendere note le attività di servizio condotte nei vari settori di competenza, in relazione ai primi cinque mesi del 2016.

LOTTA ALLE FRODI FISCALI E ALL'ECONOMIA SOMMERSA

A contrasto dell’evasione e delle frodi fiscali sono state concluse 292 fra verifiche, controlli ed altri interventi a tutela degli interessi erariali comunitari, nazionali e locali; a questi si aggiungono 22 indagini di polizia giudiziaria portate a termine dal Comando Provinciale della Spezia nel periodo gennaio – maggio 2016.

Come in passato, tutti questi servizi sono frutto di un'attenta e mirata selezione preventiva degli obiettivi, supportata dal ricorso alle oltre 40 banche dati e applicativi nella disponibilità del Corpo, dal controllo economico del territorio e da una riservata opera di intelligence.

Sono stati denunciati 20 soggetti responsabili di 27 reati fiscali, relativi ai gravi illeciti di dichiarazione fraudolenta, omessa dichiarazione ed emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Sono stati scoperti 94 soggetti che, pur avendo svolto attività produttive di reddito, sono risultati evasori totali, ovvero completamente sconosciuti al Fisco.

Il controllo economico del territorio si è concretizzato in oltre 2.000 controlli strumentali, eseguiti tanto in materia di corretto rilascio di scontrini e ricevute fiscali e del trasporto merci su strada, quanto nei settori del pagamento del “canone RAI” e della rilevazione degli indici

C.S.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci