Alassio. In Consiglio Comunale variazioni di bilancio e DUP

Le correzioni per l’abolizione della tassa di soggiorno e per dare il via ai nuovi interventi previsti dal triennale. Riorganizzato anche il personale comunale sulla base del nuovo funzionigramma e programmate nuove assunzioni

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Si terrà domani il secondo Consiglio Comunale dell’Amministrazione Melgrati. All’ordine del giorno (allegato) variazioni di bilancio e aggiornamenti al DUP documento di programmazione unico per il prossimo triennio.

L’Assessore al Bilancio, Patrizia Mordente, riassume così i contenuti delle delibere al punto 2, 3 e 5: “Si tratta di uno stralcio di una parte dell’Imposta di Soggiorno per circa 20mila euro cui si aggiunge la compensazione derivante dai maggiori gettiti dall’Ufficio Tributi. Avendo poi tolto l’Imposta di Soggiorno abbiamo dovuto procedere alla compensazione attraverso la ridefinizione di capitoli di spesa rispetto a iniziative mai avviate e all’introito dei maggiori utili di Marina di Alassio SpA risultati nel corso della prima Assemblea dei Soci del nuovo corso amministrativo.

“Dobbiamo ringraziare – commentano dalla Giunta – la Marina di Alassio gestendo la cosa pubblica in maniera imprenditoriale è riuscita a registrati utili preziosi per circa 200mila Euro”.

“In ultimo – prosegue Mordente – nel rispetto degli equilibri per la gestione 2018 si è provveduto a un ulteriore accantonamento per il fondo rischi e contenzioso. Sempre in questo contesto, abbiamo rivisto, con l’assessore al patrimonio Franca Giannotta il piano delle alienazioni stralciando la vendita di Villa Fiske che sarà oggetto di trasformazione per ospitare un nuovo plesso di scuola materna all’interno della cornice dei giardini della villa, luogo ideale per i giochi dei bimbi. Un ulteriore intervento ha riguardato i centri di spesa più consistenti al fine di mantenere la programmazione culturale, sportiva e turistica già avviata per far fronte agli impegni pregressi”.

“Per quanto riguarda l’Assessorato al Personale – commenta l’Assessore Fabio Macheda – il primo step è stato dotarsi di un nuovo organigramma e funzionigramma del personale esistente nell’Ente e di qui procedere con un’analisi delle esigenze affinché ogni servizio fosse adeguatamente coperto, anche attraverso nuove assunzioni.

L’approvazione del Documento Unico di Programmazione sul Fabbisogno del Personale per il triennio 2019-2021, comporterà quindi la programmazione della spesa del personale pluriennale, prevedendo le nuove assunzioni necessarie. Per il 2019 si tratta di quattro unità di personale (ufficio informatica, polizia municipale, ufficio tributi, ufficio tecnico). Nel 2020 un’ulteriore assunzione alla polizia municipale, una ai servizi demografici, una al servizio appalti e una al comparto dei cantonieri. Per il 2021 una assunzione al servizio cimiteriale, e due ai cantonieri.

Anche per quanto riguarda l’immediatezza della presa in carico delle funzioni amministrative nel 2018 si è già provveduto a ri-coprire la posizione, in scadenza, del dirigente dell’Ufficio Urbanistica mediante l’art 110 T.U.E.L.”

L’amministrazione Melgrati, nell’ambito delle medesime politiche del personale, ha altresì provveduto, come da impegno elettorale, a potenziare l’ufficio demanio dotandolo mediante mobilità di un funzionario a tempo indeterminato per gestire lo storico e ingente carico di lavoro cui l’ufficio era sottoposto.

Contestualmente, con lo stesso sistema si è provveduto ad un analoga ulteriore assunzione presso l’Ufficio Anagrafe.

Il triennale è anche il riassunto delle attività, le opere, i servizi che l’amministrazione intende avviare.

“Non un libro dei sogni come spesso accade – spiega il Sindaco Marco Melgrati – non voli pindarici ma progetti concreti che crediamo di poter ragionevolmente realizzare: un documento condiviso con la Giunta che ha fattivamente contribuito alla sua stesura”.

C.S.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci