Addio a Folco Quilici il re dei documentari sulla natura

Aveva 87 anni ed era celebre per i suoi racconti sul mare.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Per chi è cresciuto con la televisione in bianco e nero il volto e la voce di Folco Quilici rimarranno per sempre nel nostro ricordo. Il grande documentarista, soprattutto per quanto riguarda quelli sul regno animale e sul mare, è scomparso questa mattina all’età di 87 anni. Per la Rai aveva girato grandi serie come "L’uomo e il mare" e diversi reportage per la rubrica Sapere. Aveva avuto anche successo nel cinema con un film "Ti-Koyo e il suo pescecane" che descriveva una splendida storia d’amicizia tra un ragazzino e uno squalo da lui liberato quando aveva pochi giorni di vita.

Negli ultimi anni il suo ricordo è sfiorito con il comparire di nuove star della televisione divulgativa, come Alberto Angela. Ma l’arte di Quilici rimane unica perché lui stesso, al contrario di coloro che l’hanno seguito sempre avendolo come esempio, era l’autore dei documentari che venivano poi trasmessi. Quilici era un uomo molto complesso come afferma la sua celebre frase: «Viaggio e giro il mondo da sempre per dimenticare l’inconscio».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci