Cani in fuga. La Polizia Stradale recupera due pastori tedeschi in autostrada

Una storia natalizia, fortunatamente finita bene.

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

È il 24 dicembre quando S.C., un 54enne genovese, porta i suoi due pastori tedeschi a fare un giro in mezzo ai boschi, sulle alture di Genova.

I due cani ed il loro padrone, si inerpicano sul Monte Moro che, in questa stagione, è però battuto anche dai cacciatori.

Gli spari di questi ultimi allarmano e spaventano i pastori tedeschi che sfuggendo a S.C. si danno alla macchia.

Mezz'ora dopo, verso le 14, arrivano le prime telefonate al Centro Operativo Autostradale della Polizia Stradale di Genova: gli automobilisti segnalano allarmati due grossi cani in A12 tra Genova Nervi e Recco.Un pericolo serio per i cani ma anche per gli automobilisti stessi.

Una pattuglia della Stradale di Genova Sampierdarena viene immediatamente inviata sul posto e letteralmente saltando tra i guard rail, senza però spaventare i due animali, gli agenti riescono a tranquillizzarli e fermarli.

Anche personale della Società Autostrade viene poi chiamato a collaborare per portare i due "fuggiaschi" al casello di Recco dove si accerta che entrambi hanno regolare medaglietta con il numero di telefono del proprietario.

S.C. a metà pomeriggio riabbraccia così i suoi cari che, con la coda tra le gambe, risalgono finalmente sulla macchina del loro padrone.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci