Finale Ligure, ENPA: famiglia per Nonna Papera cercasi

Era la mascotte di bambini e adulti, ma per colpa degli acciacchi di gioventù ora non può più stare nel Pora, il suo torrente.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Finale Ligure. È vissuta per 10 anni nel torrente Pora, amata e coccolata dalla gente. “Nonna Papera”, per colpa degli acciacchi dell’età che le hanno compromesso il tendine di una zampa, da qualche mese è accudita da una volontaria dell’ENPA.

La papera sta meglio ma non potrà più tornare nel torrente. L’ENPA, che nell’agosto scorso aveva lanciato un appello cercando qualcuno che la adottasse, fa sapere che nessuno, però, si è fatto avanti.

«Nonna Papera - dicono gli zoofili - è probabilmente arrabbiata verso le tante persone, adulti, anziani e bambini, che la vezzeggiavano quando viveva nel torrente Pora di Finale Ligure ed era diventata la loro mascotte e che sembra l’abbiano velocemente dimenticata. Possibile che non via sia uno di loro che abiti in una cascina con aia e stagno o una villetta con giardino e laghetto dove ospitarla? Lei, sicuramente, oltre a regalare tanto affetto, non meno di un cane, potrà anche guadagnarsi da vivere facendo, come la storia insegna, la guardia e starnazzando quando qualche sospetto si avvicina».

Gli interessati possono rivolgersi all’ENPA telefonando allo 019 824745, da lunedì a sabato, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci