Prevenzione incendi. Controlli dei Carabinieri nel Parco del Beigua

Squadre antincendio nei boschi e un elicottero dei CC ha sorvolato tutta l'area

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Operazione prevenzione incendi. Questa mattina verso le ore 9,30 i Carabinieri territoriali e forestali hanno dato vita a una serie di controlli nel Parco del Beigua con pattuglie nei boschi e un elicottero del 15° eli nucleo di Villanova d’Albenga che ha sorvolato tutta l’area.
Il servizio è stato attivato da diversi giorni è rientra in un’attività su tutto il territorio reginale disposta dal Comando regionale dell’Arma con l'obiettivo di tenere sotto osservazione le zone dove in passato sono divampati incendi spesso dolosi.

Oggi i controlli hanno interessato l’area del Parco del Beigua partendo dal centro abitato di Sassello ma, sia nei giorni precedenti che in data odierna, diversi sono state le aree verdi considerate “a rischio” incendio dato il periodo di elevata siccità e la crescente calura estiva.

Durante i controlli sono state pattugliate zone in tutta la provincia, da Andora a Varazze con particolare riguardo all’entroterra. Tanto per fare alcuni esempi sono state sottoposte a controllo con pattuglie miste (CC e CCF) o in modo “autonomo”: Testico: Passo del Ginestro; Laigueglia: loc. Colla Micheri; Cisano sul Neva: Fraz. Martinetto; Magliolo; Orco Feglino: loc. Colle S.Giacomo; Noli: Capo Noli; Vado Ligure: San Genesio; Spotorno: Svincolo A10; Ellera; Naso di Gatto e tutta la zona di competenza della Compagnia CC di Cairo Montenotte e la Val Bormida.

L’attività preventiva era finalizzata ad evitare possibili incendi e all’identificazione di persone, anche solo di passaggio, nelle zone interessate anche al fine di arrivare ad avere una “conoscenza” di coloro che frequentano quelle zone. La maggior parte turisti che alla vista dei militari hanno manifestato consenso verso una simile iniziativa dimostrandosi collaborativi e talvolta i “primi” a segnalare atteggiamenti sospetti o persone che magari erano intente ad accendere fuochi in zone pericolose (magari nel solo intento di fare un barbecue).

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci