Condividi l'articolo

Santo Stefano di Magra. Venerdì 26 gennaio, ore 17:30 presso Centro Sociale Ruffini (in via Vecchia del piano, accanto alla tensostruttura), presentazione di “Uova fatali“, graphic novel di Marco D’Aponte, tratto dall’omonimo romanzo di Michael Bulgakov. Presentazione a cura di Beppe Mecconi.

Adattamento fumettistico de “Le uova fatali” (1925) di Bulgakov, lavoro molto interessante, che traspone finalmente a fumetto una delle opere più significative dell’autore de “Il maestro e Margherita”. Raffinata satira dello stalinismo, tramite una storia di fantascienza che ha una sua spettacolarità perfetta per la trasposizione visuale. Il punto di forza sta nel combinare un’efficace caricaturalità, radice della potenza dei “comics”, con l’elegante acquerellato che è un marchio di fabbrica autoriale.

Marco D’Aponte, torinese, pittore e autore di fumetti e, negli anni ottanta e novanta, illustratore per editori nazionali e internazionali. Espone in numerose sedi le serie pittoriche “Popolo rosso” e “Storie“, una lunga serie di ritratti in cui protagonisti sono personaggi della letteratura, del mito o del fumetto. Dal 2000 si dedica in modo più continuativo al fumetto. Per il quotidiano La Stampa, su testi di Rossana Repetto, ha disegnato “La Storia di Torino a fumetti” e “Il grande Torino a Fumetti“. Ha realizzato “Sostiene Pereira” basato sull’omonimo romanzo di Antonio Tabucchi, sceneggiato da Marino Magliani e “La luna e i falò” adattamento del celebre romanzo di Cesare Pavese.

c.s.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici