Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Caterina Natale nuova coordinatrice Legacoop alla Spezia

Tempo di lettura: 2 minuti

Caterina Natale: «Sono orgogliosa per essere stata chiamata a questo nuovo incarico, conscia di assumerlo in un periodo delicato da affrontare con l’aiuto di tutti i cooperatori»

La Spezia. Caterina Natale, presidente della cooperativa Turismo sostenibile e componente del CdA del Consorzio Ambiente Turismo Impresa delle 5 Terre, è la nuova coordinatrice di Legacoop Liguria alla Spezia.

Caterina Natale, che è anche negli organi dirigenti nazionali di Culturmedia (il settore di Legacoop che rappresenta le cooperative della cultura, del turismo e della comunicazione), succede a Enrico Casarino che ha guidato per molti anni Legacoop alla Spezia, ricoprendo altri importanti ruoli come quelli di Coordinatore regionale dei servizi e Responsabile regionale revisioni.

«Sono orgogliosa per essere stata chiamata a questo nuovo incarico, conscia di assumerlo in un periodo delicato da affrontare con l’aiuto di tutti i cooperatori – sottolinea Caterina Natale . In questa provincia sono tanti i settori in difficoltà a causa del Covid, dal turismo alla cultura al sociale. Ma abbiamo la consapevolezza che se ne esce tutti insieme, nessuna realtà deve essere lasciata indietro».

È la prima volta che il ruolo di vertice in Legacoop alla Spezia viene ricoperto da un dirigente di cooperativa. Caterina Natale, nel mondo della cooperazione da più di vent’anni, sarà affiancata da Alessandra De Simone (responsabile spezzina di Isforcoop) in un ticket tutto al femminile.

Per Enrico Casarino, da oggi in pensione, l’ultimo giorno è stato caratterizzato dal commovente applauso che tutta Legacoop gli ha tributato nel corso di uno speciale comitato svoltosi on line. «Ho avuto diversi incarichi nel movimento cooperativo lungo questi 40 anni di Legacoop, ma sicuramente il ruolo di Coordinatore territoriale spezzino, che ho ricoperto a più riprese, è quello che più mi rimane nel cuore – ricorda Casarino –. Aver potuto rappresentare tanti cooperatori e cooperative, averle seguite da vicino fin dalla nascita per sostenerle fino alla maturità, è stata un’indimenticabile esperienza. Non c’è un solo minuto né una sola persona che potrei dimenticarmi. Ho scelto di andare in pensione senza assumere alcun ulteriore ruolo nella organizzazione. Ma resto legato al movimento cooperativo perché cooperatori si può nascere o si può diventare: quel che è certo è che non si fa il cooperatore ma si è un cooperatore».

Caterina Natale nell’ultimo Congresso era entrata a far parte della Presidenza Regionale. È componente della presidenza nazionale CulTurmedia e nella Direzione Regionale CulTurmedia Liguria.

«Queste nomine sono il segno della capacità di rinnovarsi della nostra organizzazione a tutti i livelli – sottolinea Mattia Rossi, presidente di Legacoop Liguria –. A guidare i cooperatori spezzini abbiamo così due donne esperte e capaci di mettere a sistema tutti i punti di forza delle cooperative di questa provincia che hanno sempre dimostrato un alto livello di competitività prima della pandemia e di forte tenuta anche in questi mesi difficili».

c.s.

image_pdfConserva l\'articoloimage_printStampa l\'articolo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: