Vado Ligure, via libera alla bonifica della discarica di San Genesio

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Vado Ligure. La giunta comunale di Vado Ligure ha approvato il progetto definitivo, che comprende anche l’analisi di rischio ambientale, relativo alla messa in sicurezza permanente del sito inquinato Casa Rossa, sulle alture di San Genesio. Contestualmente è stata aperta la procedura di conferenza dei servizi per l’approvazione dell’intervento, che sarà finanziato con risorse comunali e cofinanziamento regionale.

La discarica abusiva di località Casa Rossa, dispersa tra i boschi della frazione San Genesio, sarà infatti bonificata grazie ad un finanziamento regionale di 315 mila euro e ad un robusto contributo (260 mila euro) del Comune di Vado Ligure. Lo scorso anno, utilizzando altri 51 mila euro ottenuti dalla Regione Liguria, era stato affidato ad un geologo, Sergio Aicardi, dello Studio Progea di Savona, l’incarico per la progettazione degli interventi di messa in sicurezza permanente del sito contaminato.

A far emergere il problema era stato un incendio di bosco nell’agosto del 1993, vale a dire 26 anni fa. I vigili del fuoco avevano fatto rapporto e l’area era stata sottoposta a sequestro, poi revocato nel 1995. Subito erano scattate le campagne di analisi e la richiesta alla Regione di inserire l’area tra quelle da bonificare in quanto potenzialmente pericolose. I proprietari dei terreni si erano dichiarati estranei alla contaminazione e indisponibili a spendere dei soldi per la bonifica; anzi, piuttosto erano intenzionati a regalare la proprietà delle aree al Comune.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci