Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Annunci

Savona, Ciangherotti (FI): «abbiamo sottovalutato gli effetti della pandemia sui più giovani»

Tempo di lettura: 1 minuto

«Mi ha colpito, non poco, la notizia del ragazzino di 10 anni trovato con dell’hashish nello zainetto scolastico e mi sono chiesto dove noi adulti stiamo sbagliando. Non voglio entrare nello specifico, non conosco bene il fatto, ma mi piacerebbe sapere se il ragazzino sia usato come corriere da parte di qualche spacciatore o se, invece, è solo il  protagonista di una spacconata. In ogni caso, credo vadano reinventate famiglie affidatarie ed educatori specializzati che seguano i ragazzi difficili e le loro famiglie. La pandemia ha messo in evidenza come la scuola, bistrattata spesso e sotto attacco da genitori immaturi e presuntuosi, sia stata un importante strumento che, anziché affiancare le famiglie, molte volte le ha sostituite nel percorso educativo. Prova ne è  la scarsa attenzione che le famiglie hanno dato ai figli anche in questo periodo in cui i ragazzini sono costretti a casa; la tragedia della ragazzina morta strangolata a 10 anni per una drammatica sfida sui social o il ragazzino, di 9 anni, che si è impiccato, sempre influenzato da un social, sono la triste e preoccupante dimostrazione della distrazione dei genitori. Abbiamo sottovalutato le tristezze, i dubbi, le depressioni, i traumi che questa pandemia ha provocato nei nostri figli e abbiamo anche sottovalutato l’impatto delle droghe ‘leggere’, in tempo di pandemia si comprano anche su internet e forse ‘aiutano’ anche i più giovani»: così Eraldo Ciangherotti, capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale ad Albenga e assessore provinciale.

c.s.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: