Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Annunci

Savona, arriva la carta d’identità elettronica

Tempo di lettura: 3 minuti

Gli assessori Santi e Marozzi: “Servizio ai cittadini, primo giorno ok”.

Savona. Ha preso il via oggi, negli uffici del Comune di Savona, il servizio per l’emissione della CIE – Carta d’Identità Elettronica. «Un servizio in più, all’avanguardia, per i cittadini savonesi», commentano gli Assessori Pietro Santi e Barbara Marozzi. «La possibilità di ottenere la Carta d’Identità Elettronica ha preso il via oggi, l’avvio è stato regolare e non è emersa alcuna problematica con il nuovo sistema, già pienamente operativo. Gli uffici sono a disposizione per qualsiasi informazione o chiarimento e invitiamo tutti a leggere l’informativa relativa al nuovo servizio».

La carta d’identità elettronica si rilascerà da oggi solo ed esclusivamente su appuntamento. Non si rilascerà più a carta d’identità cartacea.

Non si può sostituire la carta d’identità cartacea valida con la CIE. Può richiedere la CIE:

  • chi ha la carta d’identità cartacea scaduta o che scadrà nei successivi 6 mesi;
  • chi ha smarrito la carta d’identità cartacea;
  • chi ha la carta d’identità deteriorata o illeggibile.

COME SI RICHIEDE L’APPUNTAMENTO PER IL RILASCIO DELLA CIE

Basta telefonare all’URP (ufficio relazioni con il pubblico) al numero 019 83 10 619. Scrivere all’URP e-mail {{email address=ti.an1614530621ovas.1614530621enumo1614530621c@pru1614530621 link=1}}.

Recarsi allo sportello n. 8 URP dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30.

Il tempo necessario per predisporre la pratica allo sportello sarà almeno di 25 minuti; la CIE non sarà immediatamente consegnata perché il suo
rilascio avverrà dopo 6 giorni lavorativi da parte della Zecca dello Stato.

COSA PORTARE ALL’APPUNTAMENTO PER IL RILASCIO DELLA CIE

  • Una foto formato tessera tessera sanitaria;
  • euro 22,21;
  • la carta d’identità vecchia (se scaduta o deteriorata);
  • la denuncia di smarrimento (se la carta è stata smarrita);
  • verranno rilevate anche le impronte digitali.

PER CHI HA URGENZE

È consigliabile richiedere fin da subito un appuntamento per il rilascio della CIE.

L’art. 10 del Decreto Legge 13.05.2011 n. 70 “Semestre Europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia” ha profondamente innovato la normativa inerente il rilascio della carta di identità.

Infatti le nuove norme prevedono l’emissione della carta di identità – che diventa documento obbligatorio di identificazione personale – a tutti i
cittadini residenti di qualunque età.

Il Ministero dell’Interno ha emesso in data 26.05.2011 la Circolare n. 15 recante le prime disposizioni operative al riguardo. La validità del documento è stata modificata come segue:

  • per i minori di età inferiore a tre anni – TRE anni di validità – dalla data del rilascio;
  • per i minori di età compresi tra i tre ed i diciotto anni – CINQUE anni di validità – dalla data del rilascio;
  • per i cittadini maggiorenni – DIECI anni di validità – con scadenza il GIORNO DEL COMPLEANNO (in vigore dal 10 febbraio 2012).

Validità della carta di identità per l´espatrio

La carta di identità viene rilasciata con validità per l’espatrio purché l’interessato non si trovi nelle particolari condizioni che ne impediscano, per legge, l’uscita dal territorio nazionale.

Sulla carta di identità valida per l´espatrio non compare nessuna dicitura particolare, contrariamente nella carta d’identità non valida per l’espatrio compare la dicitura: “non valida per l´espatrio”.

La carta di identità consente l’espatrio nei seguenti paesi

Per recarsi in uno dei paesi aderenti al trattato di Schengen (Francia – Spagna – Portogallo – Lussemburgo – Belgio – Olanda – Germania – Austria) normalmente non vengono fatti controlli alle frontiere ma è comunque buona norma avere un documento di riconoscimento valido; oltre ai paesi succitati è possibile l´ingresso nei seguenti paesi: Islanda – Norvegia – Cipro – Croazia – Liechtenstein – Macedonia – Malta – Principato di Monaco
– Slovenia – Svizzera – Danimarca – Finlandia – Gran Bretagna – Grecia – Irlanda – Svezia – Ungheria; per gite e viaggi organizzati è permesso anche accedere in Marocco – Tunisia e Turchia.

Dal 1 maggio 2004 altri dieci paesi sono entrati a far parte della Unione Europea, a parte Cipro – Malta e Ungheria che già accettano la carta di identità valida per l’espatrio, per i restanti sette paesi che sono: Repubblica Ceca – Estonia – Lettonia – Lituania – Polonia – Slovenia – Slovacchia è necessario contattare i consolati dei paesi interessati o l’ufficio passaporti della Questura per conoscere la situazione in merito all´espatrio con la carta di identità.

Documenti di riconoscimento equipollenti per il rilascio della carta di identità in mancanza del documento scaduto: tessera di riconoscimento postale, passaporto, libretto di porto d´armi, tessere ferroviarie rilasciate ai dipendenti dello stato, tessere di riconoscimento degli ufficiali in aspettativa, tessere di abbonamento ferroviario, tessere di riconoscimento munite di fotografia e timbro a secco dello stato, patente di conduttore di autovettura, libretto di pensione, patente di conduttore di impianti termici, patente nautica.

Ulteriori informazioni sul sito web del Comune di Savona: http://www.comune.savona.it/IT/Page/t08/view_html?idp=8562

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: