ENPA Savona: ennesimo selvatico ferito salvato nel Parco del Beigua

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Un pipistrello gravemente ferito ad un’ala è stato ricoverato dai volontari della Protezione Animali savonese; il volatile è stato trovato da una signora in una zona del parco del Beigua e consegnato all’Enpa, dove è in cura nel tentativo di salvarlo, anche se le sue condizioni permangono gravi.

La legge nazionale istitutiva di parchi ed aree protette assurdamente non prevede che gli enti gestori si facciano carico della proprio fauna selvatica ferita o in difficoltà ed in alcuni di essi il servizio è stato comunque attivato. Ma non nelle provincia di Savona, dove i volontari della Protezione Animali sono esasperati per il tempo e le notevoli spese che debbono impiegare (Enpa è una onlus privata non governativa) per soccorrere animali selvatici del parco del Beigua o dell’area marina e riserva regionale di Bergeggi, perché parco e comune non se ne vogliono occupare.

I pipistrelli sono mammiferi particolarmente protetti dalla legge ed è vietato ucciderli o distruggere i siti dove vivono; le specie presenti in Italia si cibano di insetti dannosi all’agricoltura e zanzare, che cacciano la notte individuandoli con un sofisticato sistema di ecolocalizzazione; in molti supermercati sono in vendita “batbox” da appendere sui muri esterni delle case e tentare di attirarli per combattere naturalmente la presenza di zanzare.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci