ENPA: garzetta sfinita dal temporale non ce l'ha fatta

Borghetto Revisioni

Una giovanissima garzetta è morta in conseguenza del forte acquazzone dell’altro ieri; il volatile, già in cattive condizioni di salute, durante il temporale è caduto rovinosamente sulla strada a San Giuseppe di Cairo, dove l’hanno recuperata alcuni automobilisti, che l’hanno consegnata ai volontari della Protezione Animali savonese; ma la visita di un veterinario e le successive cure non sono riuscite a salvare l’elegante pennuto, che è morto il giorno dopo.

La garzetta vive di solito lungo i grandi fiumi, dove nidifica ad aprile su alberi o arbusti in colonie più o meno grandi; si ciba di pesci e anfibi che trafigge con il forte becco; è in parte migratrice ed in provincia si è fermata da diversi anni, quasi certamente per la presenza dei pesci liberati nei torrenti, dalle associazioni dei pescatori e dalla regione Liguria, per il ripopolamento finalizzato alla pesca sportiva.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci