De Vincenzi: “mi dimetto da consigliere regionale per fare ciò che amo di più: il sindaco di Pietra Ligure”

Profumeria Simonini

«Mi dimetto da consigliare regionale per fare ciò che amo di più: amministrare il mio Comune, Pietra Ligure. Sono stato eletto sindaco nell'ultima tornata elettorale e mi dedicherò a tempo pieno a questo nuovo incarico, grazie alla fiducia accordatami dai miei concittadini.

Questi quattro anni in Regione si sono rivelati un'importantissima esperienza e un accrescimento personale, che sicuramente metterò a frutto in questa mia nuova esperienza amministrativa.

Lascio il Consiglio regionale da vice presidente, carica che ho avuto l'onore di ricoprire fino ad oggi. Sono orgoglioso del lavoro svolto al fianco dei miei colleghi del Gruppo del Partito Democratico: dai banchi dell'opposizione abbiamo lottato ogni giorno, per portare le istanze dei territori all'attenzione dell'aula di piazza De Ferrari. Oggi che termina questo mio percorso voglio ringraziare prima di tutto il Pd e poi l'intero ufficio di presidenza del Consiglio regionale, di cui ho fatto parte e tutti i consiglieri regionali, di maggioranza e opposizione, il presidente e la Giunta e tutti gli uffici regionali con cui ho collaborato in questi anni.

Torno a fare il sindaco, perché ciò che mi è mancato di più in questi quattro anni è stato il rapporto diretto e concreto con i cittadini. La mia è stata una scelta di cuore, ma un pezzo di questo cuore lo lascio in Regione. Spero di ricambiare la fiducia che i cittadini di Pietra Ligure mi hanno accordato il 26 maggio scorso. Oggi per me inizia una nuovo cammino, anzi riparte un percorso che avevo interrotto cinque anni fa.

Luigi De Vincenzi»

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi