Loano ottiene l'undicesima Bandiera Blu per le spiagge. Premiata anche Marina di Loano

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Loano. Per l'undicesima volta di fila sulle spiagge di Loano sventolerà la Bandiera Blu, il riconoscimento internazionale che Fee conferisce alle località costiere che soddisfano determinati criteri dal punto di vista della qualità delle acque e dei servizi offerti.

La Bandiera Blu è stata istituita nel 1987, anno europeo per l'ambiente. Viene assegnata ogni anno in 48 paesi del mondo che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. La campagna è curata nei vari paesi dalla Fee, Foundation for Environmental Education. I parametri in base ai quali viene assegnata la Bandiera Blu sono molteplici: la qualità delle acque di balneazione, la depurazione delle acque reflue, la certificazione ambientale, la gestione dei rifiuti, l'accessibilità nelle spiagge, l'educazione e la comunicazione ambientale e le iniziative di sostenibilità.

Quest'oggi il sindaco Luigi Pignocca ha ricevuto la comunicazione ufficiale: il litorale loanese ha ottenuto l'undicesima Bandiera Blu consecutiva: «I balneari italiani stanno attraversando un periodo di grande incertezza – dichiara il primo cittadino loanese – L'emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, infatti, ha rallentato i consueti preparativi in vista della stagione: a poche settimane dall'inizio dell'estate, non è ancora ben chiaro quali saranno le modalità con cui tutti noi potremo usufruire del mare e delle spiagge. Nonostante questo, i gestori degli stabilimenti non si sono persi d'animo: a prescindere da quali saranno le modalità di apertura delle spiagge, gli amici balneari stanno lavorando duramente per farsi trovare più che pronti ad accogliere residenti e vacanzieri con la consueta ospitalità».

«Aver ottenuto anche quest'anno la Bandiera Blu rappresenta per tutti noi un motivo di orgoglio. È la conferma delle bontà delle politiche ambientali varate dall'amministrazione comunale negli anni e, soprattutto, la conferma del fatto che chi verrà a Loano troverà acque marine pulite e stabilimenti con servizi di eccellenza nonostante tutte le difficoltà causate dalla pandemia. Voglio ringraziare l'ufficio tecnico e l'ufficio ambiente per l'ottimo lavoro svolto nella predisposizione della documentazione e delle domande».

Ma i motivi per festeggiare non finiscono qui: anche Marina di Loano ha ottenuto il riconoscimento della Fee per gli approdi turistici. E' l'ottava volta che accade.

La Bandiera Blu per gli approdi turistici viene assegnata sulla base di diversi criteri: le acque del porto e quelle prospicienti non devono essere visivamente inquinate; le fognature non sversano nel porto; sono presenti attrezzature per la raccolta di residui di olio, vernici e prodotti chimici; sono dotati di salvagente e attrezzature di pronto intervento; sono disponibili informazioni ambientali e relative alla campagna Bandiere Blu fornite dalla direzione; è prevista la possibilità di smaltire le acque di sentina e delle toilettes delle imbarcazioni; sono contemplati accorgimenti per lo smaltimento dei residui di lavorazione cantieristica; sulle banchine sono disponibili luci ed acqua potabile.

«Negli anni Marina di Loano ha ottenuto numerosi riconoscimenti – ricorda Pignocca – Ha ricevuto dal Rina la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i ‘5 Timoni' e '50 Gold' per la qualità dell'infrastruttura e dei servizi ai diportisti. In campo ambientale ha ottenuto, prima in Italia, la certificazione ‘Green' del RINA per la sostenibilità ambientale. L'ottava Bandiera Blu per gli approdi conferma, ancora una volta, il valore assoluto del nostro marina resort non sono dal punto di vista della nautica, ma anche e soprattutto sotto il profilo dell'impegno per la tutela e la salvaguardia dell'ambiente marino».

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci