Fa bene all'ambiente e fa risparmiare chi la pratica: prosegue a Loano la campagna sul compostaggio domestico

Ferrari Innovations

Loano. Il Comune di Loano continua a promuovere la raccolta differenziata e la riduzione dei rifiuti. Nell'ambito della campagna di comunicazione curata dalla Stirano srl, si terranno anche quest'anno gli incontri con la popolazione dedicati al compostaggio domestico.

I corsi si svolgeranno presso la biblioteca civica di Palazzo Kursaal (in corso Roma 9) martedì 5 novembre e giovedì 7 novembre. Entrambi gli appuntamenti si terranno a partire dalle 18, sono totalmente gratuiti ed aperti a tutti cittadini.

Il compostaggio domestico è la pratica più “green” che ci sia: se opportunamente conferiti in una compostiera o in una buca i rifiuti organici (scarti vegetali e alimentari, fondi del caffè, gusci d'uova, ecc.) producono dopo poco tempo un ottimo fertilizzante naturale, riducendo quindi il conferimento di questo genere di rifiuti in discarica.

Chi pratica il compostaggio, inoltre, ha la possibilità di iscriversi all'Albo Compostatori del Comune di Loano ed ottenere una riduzione del 10 per cento sulla tariffa rifiuti. E' utile anche ricordare agli interessati che, se ancora non avessero la compostiera, potranno richiederla ed ottenerla in comodato gratuito (fino a esaurimento scorte) rivolgendosi al punto informazioni della Stirano in via Verdi. Tutti coloro che parteciperanno ad uno dei due corsi riceveranno anche un pratico manuale con tecniche e suggerimenti per ottenere un compost di qualità.

Il sindaco Luigi Pignocca e l'assessore all'ambiente Manuela Zunino aggiungono: «La pratica del compostaggio domestico rappresenta un ottimo esempio della cosiddetta 'strategia delle 3R', quel principio che afferma che per limitare la produzione di rifiuti occorre ridurre, riutilizzare e riciclare quanto più possibile. Gli scarti organici che tutti noi produciamo ogni giorno, infatti, non vanno considerati semplici rifiuti da smaltire, ma sono importanti materiali che, se correttamente trattati, possono rivelarsi utilissime risorse da reimpiegare».

«Il compostaggio domestico, quindi, ha molteplici ricadute positive: consente di ricavare fertilizzante al 100 per cento naturale; riduce la quantità di rifiuti da immettere nel circuito del riciclo, con ovvi risparmi per le casse dei Comuni e quindi anche per le tasche dei cittadini; consente a chi lo pratica di risparmiare sulla bolletta dei rifiuti. Nella nostra città il compostaggio è effettuato da un buon numero di loanesi, ma ci sono sempre margini per migliorare. Per questo motivo abbiamo deciso di continuare con la promozione degli incontri già avviati nelle scorsi stagioni, con il fine di incentivare ulteriormente questa importante pratica».

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del Comune di Loano all'indirizzo www.comuneloano.it e sul sito www.unserviziocucitosumisura.wordpress.com

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci