Loano: campionati mondiali di basket per atleti con disabilità intellettiva relazionale

Sei le delegazioni presenti: Francia e Australia sulla carta favorite, Giappone, Egitto, Portogallo e Polonia.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Ieri a Loano si sono ufficialmente aperti i Campionati Mondiali di Basket per atleti con disabilità intellettiva relazionale. Sei le delegazioni presenti: Francia e Australia sulla carta favorite, Giappone, Egitto, Portogallo e Polonia.

Nel Palazzetto dello Sport E. Garassini hanno sfilato ieri mattina tutti gli atleti e i tecnici delle squadre maschili e femminili che in questi giorni si giocheranno il titolo mondiale.

Davanti ad un pubblico caloroso si è svolta la cerimonia d'apertura con il saluto dell'Assessore allo Sport del Comune di Loano Remo Zaccaria affiancato dal presidente FISdir Marco Borzacchini e dal numero uno mondiale dell'Inas Europa Fausto Pereira.

Applausi per tutti e in particolare per il presidente del comitato organizzatore Andrea Cadili Rispi che ha lanciato uno speciale augurio a tutti gli atleti in gara.

Sugli spalti tanti studenti dell' Istituto Tecnico Falcone di Loano coinvolti nel progetto mentre in campo si sono esibiti con danza e musica alcune eccellenze giovanili della Liguria .

«È un evento di grande valenza sportiva ma anche sociale - sottolinea Remo Zaccaria. - È un piacere per Loano confermarsi città dello sport e luogo di accoglienza per questi atleti speciali che ci regaleranno in questi giorni grandi emozioni». Da oggi si aprono le danze sul parquet del palazzetto: dalle 10.00 alle 19.00 fino a sabato si svolgeranno le gare.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci