Loano, alla Pagoda di via Ortigara un pomeriggio dedicato a “Ecologia e natura”

Borghetto Revisioni

Loano. Avrà come argomenti principali “Ecologia e natura” l'evento per grandi e piccini in programma sabato 25 maggio a partire dalle 15 presso la pagoda di via Ortigara. La manifestazione è stata organizzata dall'associazione “Non parto di testa” con il patrocinio del Comune di Loano.

Durante il pomeriggio i bimbi potranno sperimentare le mille sfaccettature dell'ambiente naturale e iniziare ad apprendere le buone pratiche dell'ecologia partecipando a diversi laboratori ed attività. Il laboratorio di geologia permetterà loro di imparare tutto su pietre e minerali, mentre il laboratorio sui detersivi “fai da te” farà scoprire ai loro genitori le proprietà di cenere, lisciva, sapone di Marsiglia e tavolette per lavastoviglie.

I famigliari potranno anche partecipare ad un laboratorio di alimentazione sana incentrato su ricette di dolci e merende senza zucchero e burro: in particolare si avvicineranno al kefir (con la donazione di alcuni granuli per autoproduzioni) e alla kombucha.

Con il “Mercatino del baratto dei bambini” ciascuno potrà donare e scambiare con gli altri ciò che vorrà, imparando così l'importanza e l'utilità del riutilizzo dei materiali.

Nell'angolo morbido i bimbi fino ad un anno di età potranno “esplorare” il cesto dei tesori; i genitori, invece, potranno conoscere meglio i benefici dei pannolini lavabili e delle coppette mestruali.

A fine pomeriggio merenda bio per tutti e torneo di tiro alla fune e corsa coi sacchi per grandi e piccini.

L'incontro è aperto a tutti. La quota è di 12 euro per i non soci di “Non parto di testa” e di 10 euro per i soci; la partecipazione al mercatino del baratto e all'angolo morbido è gratuita. E' possibile iscriversi contattando il numero 335.6239454 tramite messaggio Whatsapp.

“Non parto di testa” è un'associazione a sostegno della maternità e delle famiglie. Ha vinto il bando, indetto dal Comune di Loano, per la gestione della “pagoda” di via Ortigara rendendosi disponibile ad organizzare progetti ricreativi a favore dell'infanzia e dell'adolescenza. In particolare, l'associazione ha proposto un progetto ludico-ricreativo denominato “Vivere il territorio” che si inserisce perfettamente tra le altre iniziative dell'amministrazione comunale rivolte alla promozione del mondo dell'outdoor e della conoscenza dell'ambiente. Fra le attività di "Vivere il territorio" ci sono anche le uscite alle Grotte di Toirano, al Museo del Mare di Loano, al Museo Archeologico del Finale, alla foce del fiume Centa di Albenga, al “percorso natura” di Borgio Verezzi, alla Grotta dei Falsari di Noli, presso le biblioteche locali (nell'ambito del progetto “Nati per leggere”) e su percorsi alla scoperta di pietre e minerali con il supporto di un geologo.

La pagoda è un luogo di aggregazione per le famiglie e in essa sono disponibili spazi dedicati alle diverse fasce di età (da 0 a 14 anni) e anche alle future mamme in stato di gravidanza. Inoltre, presso la struttura si tengono incontri, iniziative ludico-ricreative e momenti di confronto con varie figure professionali come psicologi, ostetriche, pediatri, ginecologi e nutrizionisti, e altre mamme. Per aderire alle iniziative di “Vivere il territorio” occorre essere soci di “Non Parto di Testa”.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci