Loano: al via le operazioni di pulitura di rii, torrenti e tombini

L’Amministrazione Comunale guidata da Luigi Pignocca ha approvato un piano di pulizia e manutenzione volto a prevenire rischi legati a possibili forti piogge.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

È stato avviato a Loano il programma di interventi di pulizia dei torrenti, rii e tombini. L’Amministrazione Comunale guidata da Luigi Pignocca ha approvato un piano di pulizia e manutenzione volto a prevenire rischi legati a possibili forti piogge.

I lavori sono iniziati nei giorni scorsi. Gli operai del Comune di Loano insieme al Gruppo Alpini di Loano hanno pulito i principali rii loanesi. Inoltre, l’ufficio tecnico ha aggiudicato ad una ditta esterna la pulizia di 400 tombini su tutto il territorio cittadino per un importo di dodicimila euro. I lavori avranno inizio la prossima settimana. La pulizia dei tombini prevede l’utilizzo di speciali sonde idrodinamiche canal jet con getti d'acqua ad alta pressione in grado di rimuovere sedimenti di varia natura fino al ripristino del perfetto deflusso dei liquidi trasportati nelle condutture.

Sempre ad inizio ottobre si svolgerà la pulizia del torrente Nimbalto da parte di una ditta esterna. I lavori saranno realizzati in due tranche. La prima parte di pulizia è in via di affidamento per un importo a base d’asta di 30 mila euro. Per il torrente Nimbalto è previsto un intervento sulle sponde mirato alla rimozione di materiali che possono impedire il deflusso delle acque nell’alveo. Seguirà una seconda parte di lavori per completare la pulizia di tutti i tratti che necessitano dell’intervento.

«Negli ultimi anni l’inizio dell’autunno è stato accompagnato da piogge torrenziali che, dopo il caldo torrido dell’estate, rischiano di provocare ingenti danni. – dicono il Sindaco Luigi Pignocca e l’Assessore ai Lavori Pubblici Remo Zaccaria - Violenti acquazzoni di poche ore, come vere e proprie bombe d'acqua causano allagamenti se le principali vie di deflusso delle acque piovane sono ostruite. Abbiamo quindi deciso di avviare un’opera di prevenzione idrogeologica, programmando una pulizia dei rii, dei torrenti e dei tombini che consenta di rendere pienamente funzionante il sistema di raccolta delle acque bianche, così da permettere lo smaltimento durante il periodo delle piogge di grandi quantità d’acqua senza allagamenti. Ringraziamo i volontari del Gruppo Alpini di Loano che sotto la guida dell’Ufficio Tecnico e insieme agli operai comunali hanno contribuito al ripristino di buona parte dei rii loanesi.»

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci