Al parco Don Leone Grossi di Loano secondo appuntamento con “Poesie in fior di parco”

Pista Kart Indoor Albenga

Loano. Al parco Don Leone Grossi di Loano secondo ed ultimo appuntamento con “Poesie in fior di parco”, il pic-nic letterario organizzato da “ATuttoTondo” di Monica Maggi in collaborazione con “Il borgo dei poeti” e l'Aps “Cosa vuoi che ti legga?” con il patrocinio dell'assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano.

Venerdì 6 settembre a partire dalle 21 lettori esperti daranno vita performance artistico-letterarie, letture libere, installazioni e reading. I partecipanti, turisti e cittadini, potranno contribuire portando e condividendo con gli altri le loro poesie autografe: “Vieni ad ascoltare una poesia, vieni a leggere o a scrivere la tua poesia – recita l'invito degli organizzatori – La poesia salverà il mondo? Vieni a scoprirlo con noi”.

Nella seconda e ultima serata si tenterà di rispondere alla domanda: “Poesia fa rima con ironia?”. Saranno interpretati componimenti “ironici” che fanno sorridere raccontando il mondo.

Nelle corso della serata si alterneranno, in qualità di lettori e lettrici, Paola Paolino, Susy Minutoli, Monica Maggi, Graziella Ghezzi, Loredana Polli, Michele Marziano, Irene Ciravegna, Sara Ogando Dos Santos, Simonetta Tassara, Francesco Lence, Mauro Pinzone, Titti Minacapilli, Enrico Binello, Vera Bonaccini, Valentina Zingaro, Alida Perelli e tanti altri amici che si aggiungeranno. Gli allestimenti creativi sono a cura di Marina Guidotti.

Saranno allestite varie postazioni di lettura. Agli spettatori si consiglia di portare con sé un telo da pic nic.

“Poesie in fior di parco” rientra nell'ambito di due progetti varati dall'amministrazione comuale di Loano.

Il primo è “LOA Legge in Ogni Angolo”, l'iniziativa interamente dedicata alla lettura che si tiene ogni primavera e che prevede eventi di lettura spontanea in diverse zone della città. La manifestazione si inserisce a sua volta nell'ambito del “Patto per la Lettura”, che si propone di creare una rete territoriale strutturata al fine di “ridare valore all'atto di leggere come momento essenziale per la costruzione di una nuova idea di cittadinanza”.

L'altro progetto è “Vivere il parco”, che ha l'obiettivo di modellare gli spazi pubblici affinchè diventino luoghi di socializzazione ed inclusione, di rivitalizzare i parchi cittadini al fine di scongiurare la loro frequentazione da parte di soggetti “poco raccomandabili” e quindi restituire la piena libertà di fruizione da parte di famiglie e bambini. “Vivere il parco” rientra a sua volta nell'ambito del progetto “Sicurezza, democrazia e città - Co-produrre le politiche di sicurezza urbana” varato a fine 2018 dall'amministrazione comunale loanese. Si tratta di un progetto di “polizia di comunità” che si propone di concretizzare i concetti di sicurezza integrata e sicurezza urbana.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi