A Loano arriva “Operazione Risorgimento Digitale”, la grande scuola digitale di TIM

Ferrari Innovations

Loano. Il 2 marzo farà tappa a Loano “Operazione Risorgimento Digitale”, un grande progetto di educazione digitale per l'Italia varato da TIM che si propone di dare impulso al processo di digitalizzazione del paese, favorendo l'adozione delle nuove tecnologie da parte di un sempre più ampio bacino di cittadini. Il progetto raggiungerà un milione di persone attraverso corsi di formazione diffusi in tutte le 107 province italiane.

Durante la tappa di Loano saranno svolti corsi di formazione digitale della durata complessiva di quattro settimane. In particolare, durante la prima settimana una “scuola mobile” sosterà in piazza Italia informando e coinvolgendo i cittadini e le imprese locali attraverso specifiche azioni formative. Nelle successive tre settimane si svolgeranno i corsi in aula in alcune location cittadine: un ampio programma di formazione guidato dalla TIM Academy che fa leva su oltre 400 formatori TIM che offriranno oltre 20mila ore di lezioni entro la fine del 2020, coinvolgendo associazioni, centri di aggregazione ed incontro territoriali, polisportive e centri anziani, con l'obiettivo di diffondere le competenze digitali necessarie per accedere alle grandi opportunità offerte da Internet

Si tratta di un progetto che vuole dare una risposta concreta al gap di cultura digitale che è ancora presente nel nostro Paese, nonostante l'elevato livello di infrastrutturazione (cioè di disponibilità di rete fisse e mobili a banda larga e ultralarga) esistente. Secondo i dati Istat, infatti, il 25% circa delle famiglie italiane non ha una connessione a internet, e di tali famiglie il 58% dichiara che non è connesso perché non lo sa usare, mentre il 21% non usa internet perché non lo reputa uno strumento interessante.

Saranno così coinvolte principalmente le persone rimaste fuori dall'economia digitale e con maggiore necessità di essere affiancate nel loro percorso di educazione digitale, per imparare a navigare in rete, comunicare e usufruire dei servizi di cittadinanza digitale, come ad esempio mandare una Pec, cambiare il medico di base con lo Spid e pagare un certificato con il sistema pagoPA. Particolare attenzione verrà inoltre rivolta alla formazione per le imprese, con un focus sulle piccole-medie imprese, attraverso sessioni dedicate ospitate all'interno delle sedi di TIM Academy.

TIM sta dando vita ad un tour itinerante in tutto il territorio nazionale, toccando principalmente comuni con una popolazione compresa tra i 10mila e i 60mila abitanti in tutte le 107 province italiane.

Per avere informazioni sull'iniziativa è possibile accedere alla pagina web telecomitalia.com/operazione- risorgimento-digitale o contattare il Numero Verde dedicato 800 860 860, attraverso il quale i cittadini potranno avere dettagli e seguire le tappe del tour, scoprire i comuni coinvolti e iscriversi ai corsi in aula che si svolgeranno nelle diverse sedi.

Per chi volesse iscriversi subito, senza aspettare l'arrivo a Loano della “scuola mobile”, può contattare il numero verde dedicato 800 860 860, attivo dalle 8 alle 20 di tutti i giorni. Informazioni sono anche disponibili online alla pagina web https://operazionerisorgimentodigitale.it La settimana successiva, vale a dire da lunedì 9 marzo, partiranno i corsi di formazione in aula rivolti a cittadini e dipendenti della PA locale. Verranno insegnate dieci cose facili e utili per diventare cittadini di Internet, come ad esempio, entrare in rete, trovare informazioni, comunicare, condividere e vivere le proprie giornate da cittadino digitale. Le attività formative dureranno fino al 27 marzo e si svolgeranno sia la mattina sia il pomeriggio (dalle 9.30 alle 19, con lezioni della durata di 45 minuti) nelle scuole e in altre location cittadine messe a disposizione dal Comune di Loano.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci