La Regione Liguria considera il Trofeo Laigueglia come uno dei migliori veicoli per la promozione del territorio

La diretta televisiva Rai fa crescere in modo esponenziale il valore di una manifestazione già affermata.

Borghetto Revisioni

Durante una recente trasmissione televisiva si è discusso di promozione turistica, di outdoor, di destagionalizzazione del turismo e di quelli possono essere i mezzi migliori per mettere in luce il territorio e quindi di conseguenza poter sostenere le attività che operano in esso. Erano presenti le realtà più disparate e provenienti da ponente a levante, ma l'attenzione dell'assessore Regionale al turismo Giovanni Berrino e del'Assessore Regionale allo sport Ilaria Cavo si è posata in particolar modo sul ciclismo ed a quello che manifestazioni come il Trofeo creano come ricaduta.

Ad una precisa domanda sulla promozione e su quali fossero i mezzi migliori per evidenziare il territorio l'assessore regionale al turismo dichiara: «manifestazioni come il Trofeo Laigueglia, l'Appennino e soprattutto la Milano Sanremo anche se apparentemente non portano un riscontro immediato di presenze turistiche elevate, fanno si che grazie alle riprese di immagini in diretta, si possa ammirare in tutto il mondo il territorio e questo da un punto di vista promozionale produce uno spot incredibile soprattutto all'estero. Per quanto riguarda il Trofeo essendo lo stesso una corsa che si svolge in un territorio limitato con partenza ed arrivo sempre a Laigueglia e con un antipasto costituito dalla presentazione squadre il giorno precedente e con la possibilità di incontrare i propri idoli per le vie del centro storico realizza comunque un ottimo numero di presenze sul territorio.»

L'assessore allo sport Ilaria Cavo ha dichiarato: «Il ciclismo è sicuramente uno degli sport da sostenere e Regione Liguria lo ha fatto. Il Trofeo Laigueglia che abbiamo affiancato e sosteniamo nuovamente ha permesso come diceva il collega Berrino di promuovere il nostro territorio grazie anche all'accordo con i Borghi più Belli d'Italia e grazie soprattutto a quelle immagini che sono andate in giro per il mondo. Questo è uno degli esempi dove lo sport e la promozione sono più calzanti e più sinergici».

Più che mai con la novità di quest'anno legata alla diretta televisiva della durata di oltre un'ora almeno il doppio degli anni precedenti, il Trofeo Laigueglia rientra negli obbiettivi della Regione Liguria. Diretta significa riprese televisive con elicottero e significa estero di conseguenza il massimo per un paese che vive di turismo. In Italia sarà Rai a diffondere le immagini oltre ad innumerevoli siti internet tra quali spiccano Gazzetta.it e Repubblica tv. Per quanto riguarda l'estero molti i canali interessati. Già ratificato l'accordo con il canale francese dell'Equipe e la versione inglese di Bikechannel e molti altri si stanno accordando con novità molto interessanti che a breve verranno comunicate. Non si deve però dimenticare anche lo streaming su Facebook nuova frontiera della comunicazione.

Il consigliere allo sport Lino Bersani: «Il lavoro svolto in questi anni ha fatto si che la manifestazione sia cresciuta in modo esponenziale. La diretta ottenuta grazie alla collaborazione con Lega ciclismo è il raggiungimento di un importante obbiettivo. Con un grande lavoro di comunicazione il Laigueglia è considerato in Italia una delle corse più attive sui social e su internet e questo fa si che il nome della nostra città riecheggi spesso nei grandi eventi ciclistici mondiali e nel mondo della televisione. Grazie al lavoro svolto con i miei collaboratori siamo riusciti oramai da qualche anno a riportare le squadre dei professionisti in ritiro nel nostro territorio, questo è dovuto ad una fitta serie di contatti intrattenuti durante tutto l'anno e che spesso ci vedono premiati».

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci