Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Annunci

Il Salone dell’Agroalimentare Ligure inserito nel calendario eventi dell’Anno del Cibo 2018

Tempo di lettura: 3 minuti

Nel 2018 ha avuto il grande onore di essere inserito come unico evento della Provincia di Savona nel calendario eventi del programma ministeriale Anno del Cibo 2018.

Il Salone dell’Agroalimentare Ligure organizzato a Finale Ligure è una manifestazione nata quattordici anni fa dedicata ai prodotti tipici liguri. L’evento tradizionalmente è organizzato a Finalborgo uno dei Borghi più Belli d’Italia all’interno del Centro Storico medievale e nel Complesso Monumentale di Santa Caterina. L’evento, per volontà degli organizzatori, si è ampliato negli anni seguendo la filosofia di dare sempre maggior risalto al territorio ed alle peculiarità enogastronomiche locali.

Nel 2018 ha avuto il grande onore di essere inserito come unico evento della Provincia di Savona nel calendario eventi del programma ministeriale Anno del Cibo 2018, l’evento segnalato dalla Regione Liguria, partner dell’evento, al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, è presente con materiale foto-descrittivo sul sito del ministero www.beniculturali.it.

Dal sito del Ministero dei Beni culturali:

Un calice di vino nella mano di Bacco, piatti abbondanti di cacciagione, pesci e crostacei per un banchetto luculliano, ceste ricolme di grappoli d’uva, pani, mele e melograni, cascate di ciliegie di tutti i pantoni di rosso. È l’arte a riconoscere per prima la valenza culturale del cibo, il suo valore simbolico, sociale ed estetico, oltre che vitale, dall’epoca greco-romana fino all’avvento del barocco e al contemporaneo. Così il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, insieme al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, inaugura il 2018 Anno del Cibo Italiano con una campagna social tutta incentrata su alimenti e piatti d’autore, quelli realizzati con tempera e chiaro scuro, in marmo o su ceramica, belli da concepirne profumo e gusto.
L’account Instagram @museitaliani posta e condivide circa 50 locandine digitali, tra le quali figurano la stele di Karo al Museo Egizio di Torino, la Cena con sponsali di Gherardo delle Notti, la Natura morta con peperoni e uva di Giorgio De Chirico, così come le sculture di Darren Bader al Museo Madre di Napoli e i manifesti pubblicitari conservati al Museo Salce di Treviso. Non potevano poi mancare l’Ultima Cena di Leonardo, gli affreschi di Pompei, le nature morte della Villa Medicea di Poggio a Caiano e i dipinti della Scuola Napoletana.
Le regole della campagna social non cambiano: continua l’invito a visitare gli oltre 420 musei, parchi archeologici e luoghi della cultura italiani, a cercare, fotografare e condividere il tema del mese con l’hashtag #annodelciboitaliano.
Annunciato dai Ministri Franceschini e Martina lo scorso giugno, il 2018 Anno del Cibo Italiano valorizzerà e promuoverà l’intreccio tra cibo arte e paesaggio, che rappresentano i migliori attrattori culturali del nostro Paese. La condivisione delle foto diventerà un reportage collettivo che, attraverso il cibo, racconterà anche la storia della nostra società, l’evoluzione del gusto, evidenziando quanto il patrimonio enogastronomico faccia parte dell’identità italiana.
Tutte le locandine della campagna dedicata all’#annodelciboitaliano sono disponibili su:www.beniculturali.it/annodelciboitaliano

La nuova immagine del Salone 2018 sposa perfettamente l’idea con la pubblicazione di cartoline dedicate ai prodotti locali. Quasi ogni giorno sulla pagina facebook del Salone dell’Agroalimentare Ligure viene pubblicata una “Cartolina dal Salone” con immagini monotematiche per creare un focus su alcuni prodotti presenti al Salone 2018.

Questa è una delle novità del Salone 2018 che preannuncia un anno da record sia per la presenza delle prodotti tipici sia per gli eventi collaterali. Hanno già confermato la presenza all’inaugurazione, oltre ai rappresentanti degli Enti locali, partner dell’evento, il Console di Cipro dott. Giovanni Bella e il Console della Moldova dott. Galanti Roberto.

L’evento è patrocinato dalla Regione Liguria, Comune di Finale Ligure, Camera di Commercio Riviere di Liguria e dall’UPA.

c.s.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: