Spiagge sicure a Bergeggi, a Noli spunta il semaforo

La Riviera si prepara all’estate post Covid.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Bergeggi. La Riviera si prepara all’estate post covid. Sulle spiagge libere dell’isolotto gli accessi (totalmente gratuiti) saranno vigilati e contingentati nel weekend: ben 4 spiagge libere sono state date in gestione agli stabilimenti balneari adiacenti e 1 al gestore della libera attrezzata. Dovranno garantire l’accesso gratuito, eventualmente fornendo su richiesta servizi a pagamento, vigilando però sugli accessi e sul rispetto delle norme di comportamento dei fruitori.

Una spiaggia libera viene gestita dalla Proloco che si occuperà anche di varare un ricco programma di escursioni in canoa e visite guidate, altre 2 spiagge vengono gestite direttamente dall’Amministrazione con un controllo diffuso durante la settimana e una vera e propria vigilanza e contingentamento degli ingressi nei weekend, grazie all’ausilio di steward e di una ditta di vigilanza privata. Il sistema di prenotazione tramite App in fase di studio, non è ancora a regime.

Emessa poi un’ordinanza di divieto di accesso notturno al litorale (dalle 20 alle 8) per evitare di compromettere le operazioni di sanificazione svolte a fine giornata. Previsto un servizio di vigilanza notturna privata messo in campo dagli stabilimenti balneari ma a tutela di tutta la costa. «Inoltre, altra notizia positiva – dice il sindaco Arboscello - è che gli stabilimenti balneari hanno deciso sottoporre ai test sierologici i propri bagnini».

A Noli, invece, viene attivato un semaforo per tuffarsi in mare. La novità riguarda i Bagni Florida che ha già annunciato di aver adottato per la stagione il dispositivo Smart Q, un nuovo sistema acustico-luminoso autoalimentato per la gestione delle code immesso sul mercato dall’azienda torinese Sirena. Come un piccolo semaforo dotato di luce verde e rossa, fornirà un’indicazione a chi si trova in attesa sulla possibilità di accedere o meno alla spiaggia e ai suoi servizi, considerando il numero di persone che sono già presenti. Il dispositivo è regolato tramite controllo a distanza con la possibilità anche di rilevare il volume di affluenza.

Spiega Alberto Maria dei Bagni Florida: «In queste settimane ci siamo organizzati per una gestione snella ed efficiente nel rispetto delle nuove norme. Smart Q ci è sembrata la soluzione funzionale per regolare il flusso di persone che transiterà nel nostro stabilimento. Avremo infatti un unico accesso alla spiaggia controllato grazie a questa innovazione, abbiamo assunto un bagnino che, dedicandosi al 100% ai nostri clienti in spiaggia, si occuperà di azionare il dispositivo e vigilare per evitare assembramenti, garantendo così un flusso ordinato».

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci