Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Annunci

Andora, il consiglio comunale vara la rottamazione delle cartelle

Tempo di lettura: 1 minuto

I cittadini che faranno istanza al Comune entro il 2 marzo, otterranno la possibilità di pagare quanto dovuto, senza l’applicazione delle sanzioni.

Andora. Il Consiglio Comunale di Andora ha deliberato quest’oggi, il recepimento del Decreto legislativo n. 193/2016, meglio conosciuto come la normativa nazionale della rottamazione delle cartelle.

Anche ad Andora verrà, quindi, varata la definizione agevolata delle somme non pagate e già richieste con ingiunzioni fiscali emesse dal Comune fra il 2012 e il 16/10/2017 per le entrate comunali come IMU e Tares, ad esempio. La rottamazione varrà anche per le somme dovute all’I.C.A., ma non per le sanzioni al Codice della Strada perché hanno una normativa a parte.

I cittadini che faranno istanza al Comune entro il 2 marzo, otterranno la possibilità di pagare quanto dovuto, senza l’applicazione delle sanzioni. È possibile richiedere anche la rateizzazione del debito che però dovrà essere saldato entro il 30/09/2018.

«Andora non ha problematiche particolari di evasione della tassazione locale che il nostro Ufficio Tributi tiene costantemente sotto controllo, tanto che siamo riusciti a ridurre del 2% il Canone di occupazione del suolo pubblico, l’Imposta di pubblicità, il Trasporto scolastico e il Servizio mensa, confermando le aliquote IMU e Tasi – ha spiegato l’Assessore al Bilancio Fabio NicoliniCi è sembrato però giusto, in questo delicato periodo economico, dare la possibilità a chi non è riuscito a pagare i tributi comunali, di mettersi in regola, senza l’aggravio delle sanzioni».

c.s.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: