Andora, futuro da struttura ricettiva per la vecchia stazione ferroviaria

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Andora. La vecchia stazione di Andora sarà trasformata in struttura ricettiva da 3000mq con vicino un edificio per il piccolo commercio da 600 mq. Lo hanno annunciato i responsabili di FS Sistemi intervenuti ieri pomeriggio a Torino alla XVI edizione di Urbanpromo “Progetti per il Paese” che si svolge fino ad oggi nella Nuvola Lavazza.

L’evento torinese presenta le realizzazioni di rigenerazione urbanistica meglio riuscite e i progetti più stimolanti. L’intero progetto della futura pista ciclabile fra Andora e San Lorenzo al Mare è stato presentato ai visitatori di urbanpromo grazie a un grande pannello realizzato da Regione Liguria dove trova spazio anche il futuro assetto urbano disegnato e avviato dall’Ufficio Tecnico Comunale di Andora, guidato dell’Architetto Paolo Ghione.

Il Comune di Andora, invitato ad Urbanpromo e rappresentato a Torino dal Sindaco Mauro Demichelis, è stato il primo ad aver aperto il cantiere della pista ciclabile e ad aver definito con FS Sistemi e Ferrovie l'assetto delle aree del vecchio tracciato ferroviario da recuperare e valorizzare.

La riqualificazione del vecchio tracciato ferroviario è stata inoltre presentata ieri pomeriggio in un convegno che ha approfondito il tema della mobilità su reti ciclopedonali.

Norberta Valentino, Responsabile Area Nord Ovest e Massimo Alessandrini, Area Nord Ovest, FS Sistemi Urbani hanno esposto al pubblico tutte le fasi della progettazione attuate e future.

«Quello di Andora è il Comune con cui siamo riusciti a trovare subito un’intesa sullo sviluppo urbanistico: si è pensato a una riqualificazione dell’edificio, dell’ex magazzino merci e dei piccoli edifici annessi. La vecchia stazione di Andora sarà trasformata in una struttura ricettiva da 3000 mq con vicino un locale da 600 mq con destinazione a una piccola attività commerciale - hanno spiegato i responsabili di FS Sistemi, la società incaricata della valorizzazione delle proprietà delle Ferrovie – Andora ha già progettato e sta realizzando con fondi propri il primo tratto di pista e le Ferrovie hanno già messo a disposizione le aree dove stanno realizzando l’opera. Qui a Torino presentiamo il progetto definitivo di tutta l’area. Su questa parte di vecchio tracciato sono state già eliminati binari e traversine» - ha detto Massimo Alessandrini, Area Nord Ovest, FS Sistemi Urbani.

«Ci avviamo a un futuro di rinnovamento di queste aree e di dialogo con i territori anche con incontri con i cittadini per presentare i progetti » ha annunciato Norberta Valentino, Responsabile Area Nord Ovest dopo aver esposto al pubblico tutte le fasi della progettazione dell’intera pista e dei 24 chilometri fra Andora e San Lorenzo.

«Intorno a questa opera ci sono grandi aspettative perché le potenzialità di sviluppo urbanistico e turistico sono concrete e ci stiamo lavorando con impegno costante. Apprezziamo quanto fatto da Regione Liguria e Ferrovie per dare nuova vita alle aree dismesse – ha dichiarato Mauro Demichelis La presenza ad Urbanpromo dà il giusto risalto ad un progetto che vuole fare sistema fra vari enti e fra pubblico e privato».

Marco Scajola, Assessore all'Urbanistica, Pianificazione territoriale ed Edilizia della Regione Liguria intervenuto ad Urbanpromo ha parlato sul tema "Tra cielo e mare, rigenerazione territoriale e mobilità sostenibile nel ponente ligure" presentando complessivamente il progetto e le varie fasi portate avanti da Regione Liguria. «È un esempio di rigenerazione urbana portata avanti da Regione Liguria, Comuni e Ferrovie che attua una mobilità sostenibile nel ponente savonese. A Torino abbiamo presentato un lavoro svolto che ci pone all’avanguardia a livello nazionale nella progettazione e pianificazione delle piste ciclabili» – ha dichiarato Scajola.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci