Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Andora celebra la Giornata Internazionale del Jazz 2019 con il concerto Tessarollo Zunino Repola Jazz Trio

Tempo di lettura: 3 minuti

Andora 30 aprile 2019 Palazzo Tagliaferro – h 21

Andora – Martedì 30 aprile, alle ore 21.00, a Palazzo Tagliaferro, il Comune di Andora e l’Associazione AndorArte, celebrano la Giornata Internazionale del jazz 2019 con il concerto del Tessarollo Zunino Repola Jazz Trio. Un evento musicale che è anche un anteprima della Rassegna Andora Jazz in programma ad Andora dal 22 al 25 agosto 2019.

Luigi Tessarollo tra i chitarristi più versatili e creativi delle ultime generazioni per il concerto del Jazz Day 2019 di Andora si affianca ad Aldo Zunino al Contrabbasso, considerato all’unanimità da critici colleghi e pubblico, uno dei massimi specialisti del proprio strumento oggi attivi sulle scene internazionali, ed il giovanissimo Marcello Repola di Imperia (classe 1998).

Tessarollo con questo Trio eseguirà un repertorio di seducenti standards che soddisferà il palato del pubblico sia profano che competente

LUIGI TESSAROLLO

Oltre che affermato chitarrista è un raffinato compositore.

Musicista dallo straordinario elenco di collaborazioni prestigiose e di spessore, riconosciuto dalla critica tra i migliori jazzisti italiani, è diplomato in Musica Jazz e in Chitarra Classica e docente di Chitarra Jazz al Conservatorio di Milano.

Inizia la sua attività professionale a 14 anni. A 17 è iscritto alla SIAE come compositore e a 21 anni incide il suo primo LP con il gruppo jazz rock Arti & Mestieri che dà il via ad una prima attività molto intensa costellata di numerose esperienze formative artistiche e professionali: chitarrista della RAI-TV nei primi anni ottanta,ospite in trasmissioni televisive su canali nazionali, concerti con Gloria Gaynor, studi di musica indiana in India a Varanasi -Benares , l’incisione di 2 LP di musica greca strumentale per la Grecia con bouzouki e chitarre.

Da più di 30 anni è chitarrista e compositore di jazz:

E’ tra i primi chitarristi italiani ad aver lavorato strettamente e professionalmente negli anni 90 con artisti americani : ha tenuto concerti in U.S.A., in Europa e nei più prestigiosi Jazz Festival italiani, esibendosi e registrando con la maggior parte dei migliori musicisti di jazz.

Ha pubblicato oltre 30 dischi da leader e co-leader e inciso circa 80 composizioni originali. Ha collaborato per oltre 10 anni tra Italia e America con il sassofonista George Garzone, con cui ha pubblicato tre lavori discografici. Ha suonato in festival jazz con Lee Konitz, Diane Schurr, Barry Harris, Larry Schnider, Slide Hampton.

ALDO ZUNINO

nasce a Genova nel 1963. All’età di diciassette anni, dopo lo studio del pianoforte e della chitarra, inizia a suonare il contrabbasso. Già a diciotto anni intraprende la sua carriera professionale suonando in tutto il Nord Italia con i musicisti più rappresentativi del territorio. Vince nel 1992 il premio “AICS JAZZ” ed inizia la sua attività didattica nella scuola di Jazz del “Louisiana Jazz Club” e nella ” Scuola Jazz di Quarto”. La sua attività concertistica si è ormai estesa in vari paesi: Francia, Germania, Gran Bretagna, Svizzera, Slovenia, Croazia, Spagna.

I Festival Internazionali e Nazionali a cui ha partecipato sono numerosi: Umbria Jazz, Leverkusen, Ivrea, Le Mans, Ascona, Fano, Lugano, Sant’Anna Arresi, Villa Celimontana (Roma), Monteroduni e naturalmente i Festival del Golfo Paradiso e di Genova Jazz.

Ha inoltre suonato in “storici” Jazz Club come il Ronnie Scott’s a Londra, il New Morning ed il Sunset a Parigi. Lunghissimo è l’elenco delle sue collaborazioni. E’ da enfatizzare la sua partecipazione stabile (dal 1995) nel trio/quartetto di Steve Grossman, nel trio di Bobby Durham ed in formazioni insieme ai pianisti Riccardo Zegna , Massimo e Antonio Faraò e nella “Bansigu Big Band”.

MARCELLO REPOLA

(classe 1998), consegue il diploma di primo livello in Strumenti a percussione con il massimo dei voti al Conservatorio G. Verdi di Torino. Diplomato in Jazz con il massimo dei voti al Conservatorio Verdi di Torino, premiato da Franco d’Andrea come miglior musicista in occasione del “Merano Jazz Mittleuropean Academy” 2015 e vincitore del primo premio assoluto all’ “International Percussion Competition” sez. Batteria e “Festival del Ritmo”.

È premiato da Franco d’Andrea come miglior musicista in occasione del “Merano Jazz Mittleuropean Academy” 2015. Ottiene la borsa di studio ai seminari estivi di Siena Jazz 2016 e un riconoscimento per la sorprendente musicalità alle clinics di Umbria Jazz organizzate dal “Berklee college of music” di Boston. Primo premio assoluto all’ “International Percussion Competition” sez. Batteria e al “Festival del Ritmo”. Attualmente frequenta il biennio di secondo livello presso il conservatorio di Milano.

c.s.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: