Andora, record di visitatori per il presepe vivente del Duomo

Gli organizzatori: «Raggiunto l'obiettivo trasformare un'antica tradizione locale in un'occasione per fare conoscere il territorio. Grazie a quanti lo hanno reso possibile con il loro aiuto».

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Andora. Record di presenze per l'edizione 2020 del Presepe vivente di Andora, organizzato dalle Parrocchie di San Pietro e San Giovanni e dall'Associazione Andora Più con il Patrocinio del Comune di Andora.

Un flusso ininterrotto di visitatori, per la maggior parte turisti, ha scoperto e affollato ieri pomeriggio la caratteristica Borgata di Duomo, nell'immediato entroterra andorese, per visitare la rievocazione della natività.

Premiata la scelta degli organizzatori di anticipare la data dell'evento rispetto alla tradizionale Epifania. Apprezzata la rappresentazione degli antichi mestieri, la dislocazione dei vecchi e nuovi personaggi nei vicoli e nelle cantine del borgo animato dai figuranti e dagli attori della Compagnia del Mutuo Soccorso di Imperia che improvvisavano fra la gente. Particolarmente coinvolgente la Santa Natività allestita in un antico confessionale della chiesa di Maria Bambina stracolma di gente per la funzione religiosa che ha chiuso il Presepe Vivente dopo il tradizionale arrivo dei Re Magi.

Soddisfatti gli organizzatori.

«Vista la grande presenza di turisti e il record di presenze possiamo dire di aver raggiunto l'obiettivo che ci eravamo prefissati: salvare la tradizione antica del Presepe Vivente di Duomo e farlo diventare anche un'occasione per far conoscere il nostro territorio e questa bellissima borgata - hanno dichiarato Gianvito Garassino e Simone Baldi dell'Associazione Andora Più che hanno coordinato l'evento - Grazie a tutti coloro che hanno collaborato, dai volontari che hanno allestito ai figuranti, a coloro che hanno curato le postazioni dello street food, rigorosamente dedicate a tipicità locali che sono state molto apprezzate. Un particolare ringraziamento alla Pro Loco per la grande collaborazione, alla COA, agli Alpini, ai Cacciatori, al Circolo Fotografico di Andora, alla Croce Bianca per il prezioso aiuto e a tutti i supporter e sponsor che hanno sostenuto l'evento e contribuito al successo. Avremo modo di ringraziarli uno ad uno pubblicamente».

Fra i figuranti, anche il Sindaco di Andora, Mauro Demichelis, l'assessore alla Cultura Maria Teresa Nasi e l'assessore al Demanio Marco Giordano.

«Mi complimento per il successo straordinario di questa edizione - ha dichiarato Demichelis - È stato premiato l'impegno degli organizzatori e delle tante persone che hanno reso possibile questa bella rappresentazione che valorizza il borgo di Duomo che oggi molti turisti hanno visitato e apprezzato per la prima volta».

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci